Benvenuti nella rete civica dell'Unione di Comuni Valmarecchia
Il comune informa
Comunicati stampa
Archivio news




Homepage / Comunicati Stampa / Dettaglio documento
 
Sezione: Comunicati stampa
Categoria: Comunicati stampa

Favole d’Agosto, giovedì 28 giugno “Colapesce va a Santarcangelo”

Documento di giovedì 28 giugno 2012

Il sindaco Morri, l’assessore Ricci e il direttore Turci hanno accolto al Met le famiglie e gli operatori arrivati dalla Sicilia. Venerdì 29 giugno al Musas la conferenza “Arte, teatro e dislessia”. Ultimi giorni per visitare la mostra “Tessiture. Percorsi d’arte”



L’edizione 2012 di “Favole d’Agosto” entra nel vivo giovedì 28 giugno al Supercinema (ore 21) con “Colapesce va a Santarcangelo”, spettacolo di pupi siciliani messo in scena dal Centro diurno per l’adolescenza di Catania nell’ambito dell’iniziativa terapeutico-educativa dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile (Uonpi) di Caltagirone e dalla Fondazione Culture Santarcangelo (FoCuS), realizzata con il patrocinio dell’Associazione italiana dislessia (Aid). Il Centro per l’adolescenza siciliano, infatti, già da diversi anni ha avviato un progetto di arte-terapia basato sul teatro di figura e sull’opra dei pupi, con la finalità di favorire lo sviluppo del processo di identificazione e maturazione della personalità per migliorare l’interazione dei ragazzi con sé stessi e con gli altri. Lo spettacolo narra le vicende di Colapesce, un personaggio tipico della tradizione siciliana che su invito del re Ruggero II salva la Sicilia da una terribile calamità naturale grazie alle sue straordinarie doti di nuotatore. Attraverso la grande tradizione popolare dell'opra dei pupi, la rappresentazione insegna come ognuno di noi, con le proprie abilità, sia indispensabile per salvare il proprio mondo (l’ingresso allo spettacolo è gratuito).

L'incontro al MetLa collaborazione tra Uonpi di Caltagirone, FoCuS e Aid di Rimini si è concretizzata già questa mattina (mercoledì 27 maggio) con il laboratorio dedicato alla realizzazione dei prodotti scenici, condotto dall’artigiano Angelo Russo con la collaborazione degli operatori del Centro e aperto anche a otto ragazzi di Santarcangelo e dintorni. All’incontro tra i partecipanti, lo staff e le sei famiglie arrivate dalla Sicilia a seguito del progetto, hanno partecipato anche il sindaco Mauro Morri e l’assessore alla Cultura e all’Istruzione Monica Ricci, che hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale insieme al direttore della FoCuS Mario Turci.

Al laboratorio e allo spettacolo seguirà, venerdì 29 giugno alle ore 17 presso il Musas, la conferenza “Arte, teatro e dislessia”, con gli interventi di Enrico Savelli (psicologo dell’Uonpi dell’Ausl di Rimini) sulla dislessia, Andrea Novelli (psicologo-psicoterapeuta dell’Aid di Rimini) in tema di autoefficacia, impotenza appresa e Dsa, Sergio Messina (neuropsichiatra infantile Uonpi di Caltagirone - Asp 3 Catania) sull’esperienza di Teatro delle figure in ragazzi con Dsa, e Mario Turci (direttore FoCuS) in materia di accessibilità del  patrimonio culturale.

“La particolarità di questa iniziativa - spiega il direttore Turci - è l’idea di valorizzare i beni culturali come supporto a progetti di arte-terapia, non limitandosi alle iniziative strettamente culturali ma rivolgendosi anche a quelle famiglie che dalla cultura possono trarre giovamento diretto. Il gemellaggio tra Santarcangelo e Caltagirone è triplo, dal momento che la collaborazione avviata coinvolge le Amministrazioni comunali, le Asl e i rispettivi istituti culturali. Va ringraziata inoltre l’Aid - conclude il direttore - che ha promosso il progetto e fornito un sostegno indispensabile alla realizzazione dell’iniziativa”.

“Con la XXII edizione di Favole d’Agosto - sottolinea l’assessore Ricci -  la tradizione dei burattini incontra l’opra dei pupi siciliani: uno scambio possibile grazie a una forma artistica che unisce due mondi diversi della Penisola, due espressioni mediterranee del teatro dell’arte. La conferenza di venerdì 29 giugno - conclude l’assessore Ricci - è importante anche per concretizzare il rapporto recentemente avviato tra la didattica del Centro educativo territoriale della Valmarecchia e la cultura rappresentata dalla Focus”.

Tra le iniziative dei musei c’è anche la mostra “Tessiture. Percorsi d’arte”, visitabile ancora per pochi giorni (fino a sabato 30 giugno) dal martedì alla domenica dalle 16,30 alle 19,30 (martedì e venerdì anche dalle 21,30 alle 23,30). L’esposizione allestita nella Sala dei Fabbri al Musas presenta i lavori realizzati dai bambini delle scuole dell’infanzia del Secondo circolo di Santarcangelo (Pollicino di San Martino dei Mulini, Biancaneve di Sant’Ermete, Sant’Agata di Canonica, Peter Pan di Poggio Berni). Resterà invece aperta fino al 26 agosto presso il Met la mostra “C’era una volta … un viaggio”, realizzata dalle scuole dell’infanzia del Primo circolo (Drago, Flora e Margherita di Santarcangelo, Il Giardino Incantato di San Vito). Entrambe le esposizioni sono il risultato del percorso che le insegnanti hanno seguito nel corso dell’anno scolastico, con la consulenza e collaborazione antropologica dell’Istituto dei Musei Comunali.






Comune di Santarcangelo di Romagna – piazza Ganganelli, 1 – 47822 Santarcangelo - tel. 0541/356.111, fax. 0541/626.464
Partita Iva/Codice fiscale 01219190400 - Sito realizzato dai Servizi di Comunicazione – piazza Ganganelli, 7
E-mail:urp@comune.santarcangelo.rn.it
Posta Elettronica Certificata:pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it - Web design: Made Network