Benvenuti nella rete civica dell'Unione dei Comuni Valle del Marecchia
Il comune informa
Comunicati stampa
Archivio news




Homepage / Comunicati Stampa / Dettaglio documento
 
Sezione: Comunicati stampa
Categoria: Comunicati stampa

Consiglio comunale/2: “Giovani protagonisti a Santarcangelo”, presentata la ricerca condotta su oltre 350 giovani di età compresa fra i 14 e i 19 anni

Documento di giovedì 19 luglio 2012

Positivo il giudizio sulla città anche se maggiore attenzione va posta sugli spazi dedicati ai giovani. Il confronto con le istituzioni potrà proseguire attraverso la Consulta delle ragazze e dei ragazzi



I Gas in Consiglio comunaleE’ stato presentato in Consiglio comunale il progetto “Giovani protagonisti a Santarcangelo”, l’iniziativa della Provincia di Rimini organizzata in collaborazione con la Facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna che ha coinvolto tutte realtà che operano all’interno del territorio comunale in rapporto con i giovani. Il progetto è stato illustrato in Consiglio da un gruppo di dieci ragazzi che – con il supporto dei docenti dell’Università – hanno condotto  la ricerca intervistando più di 350 giovani sui loro bisogni e sui loro desideri.

L’argomento è stato introdotto in Consiglio comunale dall’assessore ai Servizi sociali Stefano Coveri: “La ricchezza di esperienze, di associazionismo e di aggregazione giovanile ha convinto la Provincia a sviluppare il progetto di Comunità educante proprio nel nostro territorio. Progetto che ha preso avvio nello scorso mese di marzo con una serie di incontri di coinvolgimento dei giovani, i veri protagonisti di questa ricerca-azione che si è sviluppata su un percorso di conoscenza dei rapporti che i giovani hanno col territorio, con gli adulti, con le istituzioni e tra loro. Alla prima fase gestita dall’Università con il coinvolgimento delle associazioni e delle istituzioni, ha fatto seguito un secondo momento che ha visto protagonisti un gruppo di giovani che si è reso disponibile a farsi coinvolgere più direttamente ed attivamente per fare un’esperienza di cittadinanza attiva. Sono loro che hanno intervistato amici e coetanei e sono loro che hanno fatto valutazioni e proposte come quella di definire un rapporto di collaborazione che permetta di continuare ad essere parte attiva e propositiva nella vita della città”. L’assessore Coveri ha quindi ringraziato la Provincia e l’assessore Mario Galasso, la Facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna e in particolare il professor Alain Goussot e la dottoressa Elvira Cicognani, l’Itc Molari e la Fondazione Francolini, oltre a tutti i ragazzi che si sono lasciati coinvolgere nel progetto.

Seduti sui banchi della presidenza del Consiglio comunale e della Giunta, i ragazzi che hanno condotto la ricerca hanno presentato i risultati ai consiglieri comunali. Trenta le interviste realizzate e 357 i questionari raccolti presso gli istituti superiori, le associazioni giovanili e sportive nonché in alcuni luoghi di aggregazione. Il campione  composto da giovani di età compresa fra i 14 e i 19 anni (49% femmine e 51% maschi) ai quali è stato chiesto quali interessi e attività svolgono (35% sport, 20% musica, 9% cinema e teatro) e se ciò avviene in contesti organizzati o meno (20% società calcistiche, 19% squadre di pallavolo, 14% associazioni parrocchiali).

Ai ragazzi intervistati è poi stato chiesto come valutano Santarcangelo sulla base di una scala di valori da 1 a 5. Il giudizio espresso si è attestato su un valore medio pari a 4,03 (in 224 hanno espresso il giudizio “buono” e in 88 il giudizio “ottimo”). Più bassa la valutazione sui trasporti pubblici (3,32 sempre su una scala da 1 a 5), mentre per quanto riguarda gli spazi pubblici il giudizio è risultato largamente positivo (4,15). Il parere espresso sugli spazi destinati ai giovani ha ottenuto una media pari a 3,16, lo stesso valore assegnato alle associazioni giovanili, mentre per quanto riguarda la valutazione su eventi e feste il giudizio espresso è stato pari al 3,58.

Alla domanda: “Se tu fossi il sindaco cosa faresti come prima cosa per i giovani?” il 21% ha messo al primo punto le strutture per i giovani, l’11% gli eventi, il 10% i locali, l’8% i trasporti.

Alla domanda “Saresti disponibile a renderti protagonista della tua città collaborando con noi alla realizzazione di eventi e progetti destinati ai giovani?”, solo il 20% ha risposto affermativamente, mentre l’80 ha detto di non essere disponibile.

COSA E’ EMERSO: La valutazione complessiva che gli intervistatori hanno dato è che i giovani sono molto attivi, ma molte attività sono svolte fuori Santarcangelo, che il giudizio sulla città è complessivamente molto positivo e che le criticità maggiori emergono rispetto agli spazi e ai servizi destinati ai giovani.

COME ANDARE AVANTI: L’intento è quello di realizzare un evento dove presentare il progetto e i risultati della ricerca nonché proporre l’istituzione della Consulta dei Giovani di Santarcangelo.

Agli interventi dei consiglieri comunali (Bartoletti, Zangoli, Vicario, Miceli), tutti positivi e di grande apprezzamento per il lavoro svolto hanno fatto seguito le conclusioni del sindaco Morri che ha innanzitutto ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della ricerca, a partire dalla Provincia e dall’Università. “Si è trattato di un ottimo lavoro – ha sottolineato Morri – una sorta di chiamata pubblica che ci restituisce preziose informazioni frutto del risultato di una ricerca che offre elementi di riflessione per tutti sul futuro e sulle prospettive della città, nonché sul diritto di cittadinanza dei giovani”. “Colpisce – ha poi aggiunto il sindaco – l’alta percentuale di giovani che non ritiene di doversi impegnare per la soluzione dei problemi, mentre colpisce favorevolmente il giudizio positivo con cui viene valutata la città nel suo complesso: 4,05 su 5. Rispetto a ciò che si può fare fin da subito, penso ci siano tutte le condizioni per mantenere un confronto continuo e organizzato con i giovani anche attraverso strumenti tipo la Consulta delle ragazze e dei ragazzi oltre alla possibilità di individuare un incaricato a seguire le politiche giovanili per conto del sindaco e della Giunta. In questo senso – ha quindi concluso il sindaco – va sottolineato anche il fatto che sul bilancio comunale esistono risorse pari a 15.000 euro che possono essere utilizzate proprio per le attività giovanili”.







Comune di Santarcangelo di Romagna – piazza Ganganelli, 1 – 47822 Santarcangelo - tel. 0541/356.111, fax. 0541/626.464
Partita Iva/Codice fiscale 01219190400 - Sito realizzato dai Servizi di Comunicazione – piazza Ganganelli, 7
E-mail:urp@comune.santarcangelo.rn.it
Posta Elettronica Certificata:pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it - Web design: Made Network