Sezioni

Consultazione archivi e fondi speciali

la biblioteca offre consultazione archivio storico e libri antichi

I fondi

La Biblioteca di Santarcangelo, come istituto di conservazione, custodisce importanti fondi archivistici e documentari. Possono essere consultati l’Archivio Storico Comunale che comprende documenti amministrativi fin dal XIII secolo e il fondo libri antichi di circa tremilaquattrocento opere che vanno dal XV al XIX secolo.

Tra i fondi più significativi ci sono, poi, quello dello scrittore e critico letterario Antonio Baldini, costituito da undicimila volumi, diversi periodici, manoscritti, carteggi e stampe e quello dello storico Gioacchino Volpe con duemilatrecento volumi, periodici, carteggi, dattiloscritti e numerose schede di lavoro manoscritte.
E’ inoltre in via di costituzione, l’importante centro di documentazione sulla poesia dialettale romagnola.

La biblioteca comunale di Santarcangelo di R. conserva inoltre tutta la documentazione relativa alla quarantennale esperienza del festival teatrale (in origine “Festival internazionale del Teatro in piazza”, ora “Santarcangelo dei Teatri”)

Fondi su Scoprirete

Fondo Antonio Baldini
Fondo Gioacchino Volpe
Archivio di documentazione "Santarcangelo dei Teatri"

Presso la biblioteca sono custoditi anche alcuni importati fondi archivistico-documentari di musicisti santarcangiolesi: Giulio Faini (Santarcangelo di Romagna: 1874-1935 - cornista, direttore di banda e compositore) e Serino Giorgetti (Santarcangelo di Romagna: 1911-1994 - violinista, direttore di banda e compositore).

Si segnala infine la presenza di significativi materiali archivistico-documentari presso la società operaia di mutuo soccorso di Santarcangelo.

Come fare

La biblioteca offre consultazione archivio storico e libri antichi. La richiesta può essere anche telefonica o su modulo disponibile in biblioteca e on line. Per la riproduzione, qualora autorizzata da regolamento interno, occorre fare semplice richiesta su modulo disponibile on line e in biblioteca.

Per la consultazione dei fondi speciali la richiesta può essere anche telefonica o su modulo disponibile in biblioteca e on line. Per la riproduzione, qualora autorizzata da regolamento interno - per i costi vedi allegato - occorre fare semplice richiesta su modulo disponibile on line e in biblioteca.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/10/09 12:56:00 GMT+2 ultima modifica 2018-10-15T17:08:14+02:00