Sezioni

Raccolta su strada oli alimentari

> La raccolta stradale

> Istruzioni per una corretta raccolta

 

La raccolta stradale

La raccolta degli oli alimentari, già attiva nelle stazioni ecologiche del Gruppo Hera, è stata implementata anche in strada, diventando ancora più facile: “per andare lisci come l’olio!”. A Santarcangelo è stato posizionato un nuovo contenitore stradale per la raccolta degli oli alimentari.

L’olio alimentare, se conferito correttamente, è un rifiuto completamente recuperabile.

Dopo la raccolta e la rigenerazione, gli oli alimentari diventano una materia prima riutilizzabile/recuperabile per diversi prodotti o all’interno di vari processi:

  • biodiesel per trazione;
  • recupero energia elettrica e calore;
  • altri usi industriali (produzione asfalti, bitumi, mastici, collanti…).

Le bottiglie di plastica contenenti l’olio esausto sono infine avviate a recupero nella raccolta della plastica per la produzione di nuova materia prima.

Istruzioni per una raccolta corretta

  • SÌ: oli alimentari adoperati in cucina, oli da frittura, strutto e oli utilizzati per conservare gli alimenti nei vasetti (es. tonno, sott’oli…)
  • NO: oli minerali (oli motore, oli lubrificanti…)
  • COME: devono essere raccolti a freddo in bottiglie di plastica ben chiuse da conferire all’interno dell’apposito contenitore. Non utilizzare recipienti in vetro. Diametro massimo bottiglie 18 cm.
  • DOVE: via Andrea Costa (nei pressi della Coop La Fornace)

Per saperne di più clicca qui