Sezioni

“Ingranaggi”, il festival musicale arriva a Santarcangelo

Venerdì 5, 12 e 19 ottobre tre concerti in altrettante aziende del territorio per avvicinare ragazzi e ragazze al mondo del lavoro attraverso la musica

Arriva anche a Santarcangelo il progetto “Ingranaggi”, che porterà tre concerti in altrettante aziende della città. Nato nel territorio dell’Unione Bassa Romagna e promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili dello stesso ente, il festival “Ingranaggi – musica arte impresa” porta concerti e performance in luoghi dove abitualmente non si produce e non si ascolta musica – ovvero le aziende – con l’intento di avvicinare in un contesto stimolante e informale i giovani al mondo del lavoro. Nel 2018, infatti, “Ingranaggi” si è trasformato in un progetto regionale, allargandosi ai territori dell’Unione Terre e Fiumi, dell’Unione Terre d'Acqua e a Santarcangelo, dove sono previste le tre date di chiusura del progetto: venerdì 5, 12 e 19 ottobre.

Venerdì 5 ottobre appuntamento con il concerto del gruppo Sunday morning presso Italpack Packaging machines, in via Andrea Costa 106. All’interno dell’azienda, leader nella progettazione e realizzazione di impianti completi per il confezionamento, si esibirà la band nata nel 1998 che ha pubblicato l’ultimo album nel 2016. “Letitburn” è il risultato perfetto di una breve gestazione, il compimento naturale di un mondo privato e pubblico, con potenti irruzioni di chitarra, introspezioni gospel, ballate folk, un po’ di UK punk e reggae vecchio stile, minimalismo e lamenti d’amore. In apertura di serata – alle 18,30 – l’esibizione di Bremo, duo dark pop con base a Cesena; prima e dopo il concerto, djset firmato Doansai.

Si prosegue venerdì 12 ottobre con una serata all’insegna dell’hip hop presso la ex corderia di via Dante Di Nanni 50/c. Qui ha sede Twinlogix srl – Solutions for Biz, azienda dedicata allo sviluppo di app per iOS, Android e per i sistemi basati sulle più moderne tecnologie web. A salire sul palco sarà il rapper ravennate Moder, classe 1993: attivo dal 2000, nello stesso periodo ha fondato il gruppo rap Alleanze Scisse (A.S. Click). Il suo ultimo album, “Otto dicembre”, coinvolge numerosi musicisti – tra cui Francesco Giampaoli dei Sacri cuori – in una sorta di racconto per immagini da ascoltare tutto d’un fiato: un album che prende vita da vicende personali per diventare un racconto dal respiro universale. Ad accompagnare il concerto, a partire dalle 18,30, saranno i giovani rapper della scena locale Personal, Kasto, Joyce, Mc Thc e Abba: la serata è realizzata in collaborazione con il progetto Educativa di strada.

L’ultimo appuntamento, venerdì 19 ottobre sempre dalle ore 18,30, sarà invece presso Zona Moka – Spazio coworking e agenzia creativa in via Montevecchi 11: prima agenzia di co-working nata a Santarcangelo, Zona Moka accoglie giovani professionisti del territorio nelle postazioni di lavoro condivise. Protagonista della serata sarà Alessandro Fiori, storico fondatore dei Mariposa, divenuto solista nel 2011. In apertura Davide Bosi, che presenterà i suoi pezzi dal carattere melodico in stile ballata, alternati a brani strumentali in cui prevalgono ricerca e sperimentazione timbrica.

Tutti i concerti sono a ingresso libero e saranno accompagnati dalla mostra fotografica “Notte”, progetto a cura di David Wilson realizzato da “SPontanea”, collettivo di fotografi italiani nato nel 2013 e dedicato alla street photography. Le tre date santarcangiolesi di “Ingranaggi” sono realizzate dall’associazione Ora d’Aria con il patrocinio e il sostegno del Comune di Santarcangelo – Politiche giovanili, il contributo della Regione Emilia-Romagna, la collaborazione di Vista Mare e Collettivo Spontanea.

“La partecipazione a questo nuovo progetto regionale si inserisce nel percorso avviato lo scorso anno con il progetto europeo Beam” dichiara il sindaco e assessore alle Politiche giovanili, Alice Parma. “Tra gli obiettivi del progetto, infatti, c’era la creazione di una cabina di regia sovra-comunale per la realizzazione di nuove iniziative nell’ambito delle politiche giovanili, che si è concretizzata nella collaborazione con due Unioni di Comuni del territorio regionale. Un primo obiettivo che può considerarsi raggiunto grazie al festival ‘Ingranaggi’ – conclude il sindaco – pensato per avvicinare i giovani al mondo del lavoro attraverso una proposta culturale innovativa e contemporanea, che ha incontrato piena disponibilità da parte delle aziende”.

Ingranaggi – musica arte impresa nasce per far conoscere le imprese (pensate come valore antico da preservare, ma anche come punto di partenza per innovare) attraverso la musica e le sue molteplici forme espressive. In oltre 10 anni di programmazione, il progetto ha portato centinaia di giovani a visitare spazi aziendali e produttivi grazie a concerti, mostre e aperitivi nelle sedi delle piccole e medie imprese, che per un giorno si aprono al pubblico avvicinando gli strumenti della produzione agli strumenti musicali. Luoghi di produzione industriale e artigianale diventano luoghi di produzione e fruizione artistica, per valorizzare attraverso la musica un’idea di impresa come luogo del lavoro e del mercato, ma anche dell’ispirazione e dell’innovazione. Il progetto vuole infatti favorire l'incontro tra giovani e imprese, individuando location ideali e utilizzando la musica come strumento di comunicazione efficace e coinvolgente per i giovani. Se è sempre più difficile per i ragazzi trovare lavoro, il progetto “Ingranaggi” prova a favorire l’avvicinamento tra due mondi che sembrano sempre più distanti.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/29 12:39:48 GMT+1 ultima modifica 2018-10-15T16:08:05+01:00