Sezioni

Bilancio partecipato 2018, c’è tempo fino al 1° giugno per presentare idee e progetti su come migliorare la città

Partecipare è semplice: già arrivate in Comune le prime proposte. Intanto sta volgendo al termine il progetto “Pronti Integrazione… VIA!”, vincitore della prima edizione

Sono già arrivati in Comune nei giorni scorsi i primi progetti del Bilancio partecipato 2018. L’incontro di presentazione che si è svolto in biblioteca il 28 aprile scorso ha infatti dato il via ufficiale alla terza edizione del percorso partecipato “Adesso scelgo io!” a cui anche quest’anno l’amministrazione comunale ha destinato 25mila euro. Cittadini e associazioni hanno dunque tempo fino al 1° giugno per elaborare idee e proposte su come migliorare la città in termini di mobilità, spazi e aree verdi, attività socio-culturali e sportive, politiche sociali ed educative, sviluppo economico e turistico.

Le modalità per partecipare sono semplici: i residenti con almeno sedici anni, nonché associazioni, enti e imprese che abbiano sede legale sul territorio comunale, possono presentare una proposta per ciascuna delle cinque aree di intervento individuate. È inoltre possibile ripresentare i progetti ammessi al voto nelle precedenti edizioni, ma non finanziati.  Le proposte dovranno essere trasmesse utilizzando la scheda di partecipazione (disponibile anche su www.comune.santarcangelo.rn.it) per poi essere consegnate all’ufficio relazioni con il pubblico, oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, o ancora per posta elettronica certificata all’indirizzo pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it.

Intanto sta volgendo al termine proprio in questi giorni il progetto di inclusione sociale dal titolo “Pronti Integrazione… VIA!” dell’A.S.D. culturale AG23, che con 100 voti si aggiudicò il primo posto nell’edizione 2016. Durante quest’anno scolastico educatori qualificati hanno affiancato diverse classi della scuola media “Franchini” con alunni con disabilità di tipo cognitivo, fisico o motorio, proponendo loro lezioni di atletica attraverso giochi-gara, attività sensoriali ed esercizi di tipo tecnico ma soprattutto relazionale. L’obiettivo del progetto, infatti, era quello di far riflettere ragazzi e ragazze sull’importanza del prendersi cura dell’altro, dell’avere fiducia e della comprensione reciproche, ossia dello stare insieme attraverso lo sport.

L’evento conclusivo è in programma per la mattinata di sabato 12 maggio allo stadio “Mazzola”, dove gli studenti coinvolti nel progetto parteciperanno a gare di atletica suddivisi in squadre. Solitamente infatti l’atletica è uno sport di tipo individuale, mentre in questa occasione si trasformerà in uno sport di gruppo dove ogni alunno potrà ottenere dei punti anche classificandosi in ultima posizione. In alcune fasi, inoltre, gli atleti saranno bendati per permettere anche ai ragazzi non vedenti di partecipare da protagonisti alla competizione.

Vai alla scheda della guida ai servizi dedicata al Bilancio partecipato 2018

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/10 13:19:00 GMT+2 ultima modifica 2018-07-12T10:54:59+02:00