Sezioni

CITabilitY, una città per tutte le abilità: giovedì 22 marzo i risultati del percorso partecipato

Il punto di vista dei giovani e dei bambini su disabilità e inclusione In programma la presentazione del documento di proposta partecipata e del patto di collaborazione

Dopo un percorso durato sei mesi, volge al termine il progetto partecipato CITabilitY – una città per tutte le abilità – con l’evento finale in programma giovedì 22 marzo.

Il pomeriggio, che ha l’obiettivo di presentare i risultati del percorso, si aprirà con il punto di vista dei più piccoli: alle 13 e alle 16 in piazza Ganganelli saranno infatti le alunne e gli alunni delle scuole primarie a illustrare gli esiti dei laboratori svolti nei mesi scorsi. A seguire, bambini e adulti si confronteranno in un momento di interazione ludica sulle tematiche dell’accessibilità in tutti i suoi diversi aspetti.

La giornata entra nel vivo con l’incontro in programma alle 17,30 in biblioteca dove sarà presentato il documento di proposta partecipata – composto appunto dai suggerimenti e le idee emersi durante le attività del percorso e dai 761 questionari compilati dai cittadini – e verrà proiettato il video realizzato dagli studenti dell’I.S.I.S.S. Rino Molari. Durante il pomeriggio sarà anche presentata la “carta delle criticità ambientali” che raccoglie una sintesi delle barriere fisiche e percettive, presenti nei percorsi pedonali e ciclopedonali, riscontrate durante le passeggiate svolte lo scorso sabato 17 marzo.

Dopo aver illustrato le conclusioni emerse dalle attività del progetto CITability sarà la volta di un momento più propositivo: la presentazione delle modalità di adesione all’Ora del Garbo e del patto di collaborazione, rivolto a tutti gli attori della città (esercenti, cittadini, operatori turistici e culturali, gestori del trasporto pubblico, ecc.) che, impegnandosi in piccole azioni e accorgimenti, possono dare un grande contributo per il superamento delle barriere fisiche e percettive.

“Dopo tre workshop, otto focus group, tre incontri dedicati al tavolo di negoziazione e quasi 800 questionari compilati, oltre ai laboratori didattici, che hanno coinvolto bambini e ragazzi di varie classi delle scuole santarcangiolesi– dichiara l’assessore alle Politiche per l’inclusione Pamela Fussi – siamo giunti alla conclusione del progetto partecipato CITability dal quale sono emersi tantissimi spunti utili ad affrontare il tema dell’accessibilità in tutti i suoi diversi aspetti”. “Per questo ancora una volta – conclude l’assessore Fussi – ringrazio tutti quelli che hanno partecipato e dato il loro contributo per una visione della città più accessibile e inclusiva”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/20 15:25:00 GMT+2 ultima modifica 2018-07-12T10:54:45+02:00