Sezioni

Consiglio comunale, presentata la 47ma edizione del festival e approvato il regolamento “Fare bene”

Approvata anche una mozione contro la possibilità di ospitare circhi con animali

Il consiglio comunale di martedì 30 maggio – dopo le risposte della giunta alle interrogazioni dei consiglieri – si è aperto con una comunicazione sull’attentato del 22 maggio scorso a Manchester da parte del sindaco Alice Parma, che ha chiesto all’assemblea di osservare un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime.


Esauriti così i preliminari di seduta, il vice sindaco Zangoli ha illustrato al consiglio la ratifica di una delibera di giunta relativa a una variazione urgente all’esercizio 2017 del bilancio 2017/2019, con conseguente aggiornamento del piano esecutivo di gestione. La variazione – approvata con i voti favorevoli dei gruppi di maggioranza e l’astensione dei gruppi di minoranza – è resa urgente dalla necessità di far partire i lavori di riqualificazione della centrale termica alla scuola Pascucci, dell’ex area di sosta di viale Mazzini interessata dal progetto “Era un parcheggio”, quelli per la realizzazione del “cappotto” termico alla scuola Saffi e l’intervento sul ponticello stradale di via Montalbano.


L’assessore alla qualità ambientale Pamela Fussi ha presentato invece il regolamento comunale “Fare bene” per l’utilizzo e l’adozione delle aree verdi pubbliche: risultato di un percorso partecipativo, pensato per favorire e stimolare la partecipazione dei cittadini alla cura degli spazi verdi, il regolamento è stato approvato con il voto favorevole di tutti i gruppi consiliari ad eccezione di Progetto Civico, Forza Italia e Fratelli d’Italia-An (astenuti).


Nel suo intervento introduttivo alla presentazione del festival, il sindaco Alice Parma si è soffermata sulla novità della direzione artistica, scelta al termine di una chiamata pubblica che ha premiato la proposta di Eva Neklayeva, secondo direttore artistico straniero nella storia del festival. Ricordando il lavoro approfondito dedicato al pubblico più giovane durante tutto l’anno e l’attività tutt’ora in corso per rinnovare la comunicazione del festival, il sindaco ha poi sottolineato il rafforzamento organizzativo dell’associazione Santarcangelo dei Teatri, annunciando l’istituzione di un comitato organizzatore in vista della 50ma edizione (2020). 


Dopo aver ricordato il lavoro svolto durante l’anno, la direttrice artistica Eva Neklayeva e la co-direttrice Lisa Gilardino hanno presentato la 47ma edizione del Festival internazionale del teatro in piazza a partire dall’anteprima del 23 giugno, con l’inaugurazione del “Museo della non-umanità” al Supercinema. Il modo in cui gli artisti abiteranno alcuni spazi pubblici di Santarcangelo – ha sottolineato Neklayeva – sarà il nucleo progettuale del festival, che per l’intero triennio 2017-2019 potrà avvalersi della collaborazione speciale di tre artisti associati: Motus, Markus Öhrn e Francesca Grilli. All’interno di un programma ampio e multidisciplinare, diversi progetti coinvolgeranno la cittadinanza e il territorio di Santarcangelo, compresa la sinergia con i locali della città per la creazione di un programma di concerti diffusi e la presenza in piazza Ganganelli di un mercato realizzato in collaborazione con Garage Sale di Ravenna. Grazie alla collaborazione con la Cineteca di Bologna, invece, in piazza Ganganelli sarà allestito un cinema all’aperto con una selezione di film per tutta la famiglia. Eva Neklayeva ha concluso ricordando il lavoro sulla comunicazione, finalizzato a rendere il festival non solo un laboratorio di arte contemporanea e di confronto politico e sociale, ma anche un punto di riferimento per il pubblico più giovane. Dopo un ampio dibattito che ha coinvolto diversi gruppi consiliari, il direttore generale del festival Roberto Naccari ha risposto alle domande dei consiglieri prima delle conclusioni del sindaco Alice Parma.


A seguire, l’assemblea ha approvato la mozione contro la possibilità di ospitare circhi con animali presentata dal consigliere Sara Andreazzoli (M5S) – e successivamente emendata – con il voto favorevole dello stesso gruppo 5 Stelle insieme a Partito democratico e Una mano per Santarcangelo (astenuti Forza Italia, Fratelli d’Italia-An e Sinistra unita). Respinta invece la mozione relativa all’integrazione di compagnie teatrali e artisti santarcangiolesi nella rassegna del festival del teatro – con richiesta di costituzione di una commissione – presentata dal consigliere di Forza Italia Walter Vicario (a favore la minoranza, contraria la maggioranza ad eccezione del consigliere Pd Andrea Martignoni che si è astenuto). Stesso esito per la mozione per l’intitolazione di una rotonda di Santarcangelo al beato Rolando Rivi – presentata del consigliere di Fratelli d’Italia-An Matteo Montevecchi – respinta con i voti contrari della maggioranza, quelli favorevoli della minoranza insieme al consigliere Pd Andrea Martignoni e l’astensione di Una mano per Santarcangelo

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/05/31 16:10:00 GMT+2 ultima modifica 2018-03-22T15:45:46+02:00