Sezioni

Consiglio comunale, rinnovato il Patto di sindacato di primo livello di Hera Spa

Gestione del patrimonio di edilizia pubblica, nuovo affidamento per dieci anni ad Acer Rimini

Il Consiglio comunale del 27 giugno si è aperto con i preliminari di seduta (presentazione e risposta alle interrogazioni dei consiglieri comunali e comunicazione in merito al prelievo dal fondo di riserva) a cui ha fatto seguito l’approvazione del rinnovo del “Patto di Sindacato di primo livello” di Hera Spa per il triennio 2018/2021, presentato dal vicesindaco Emanuele Zangoli. Il Comune di Santarcangelo detiene 1.615.739 azioni di Hera pari allo 0,10847% del capitale sociale dell’azienda che ha per oggetto la gestione dei servizi pubblici locali riguardanti il ciclo idrico integrato, l'utilizzo delle risorse energetiche e quelli di carattere ambientale. Il Patto di sindacato di primo livello, finalizzato a garantire il coordinamento preventivo dei soci pubblici nell’espressione del proprio voto in seno alle assemblee dei soci di Hera sulle materie più importanti, è stato approvato con i voti favorevoli di Partito Democratico e Sinistra Unita per Santarcangelo, mentre hanno votato contro Movimento 5 Stelle, Progetto Civico, Forza Italia, Una mano per Santarcangelo e il consigliere comunale Matteo Montevecchi.

A seguire, l’assessore ai Servizi sociali Danilo Rinaldi ha illustrato la delibera riguardante il rinnovo a Acer Rimini dell’affidamento per la gestione del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica comunale (Erp). In scadenza al 30 giugno 2018 la convenzione che regola i rapporti fra i due enti viene rinnovata per ulteriori dieci anni. L’assessore Rinaldi ha quindi spiegato che attraverso l'affidamento in concessione ad Acer della gestione e manutenzione del patrimonio di Erp costituito da 131 appartamenti, si possono cogliere nuove opportunità di crescita del patrimonio edilizio pubblico liberando nuove risorse, provenienti dai canoni degli alloggi, da reinvestire per il recupero e lo sviluppo del patrimonio abitativo pubblico, compresi i programmi di manutenzione e adeguamento tecnologico. Inoltre sono stati recentemente ultimati dieci nuovi alloggi in via Di Vittorio, mentre importanti lavori di riqualificazione hanno interessato gli appartamenti di via Casalegno. Infine l’Unione di Comuni Valmarecchia si è dotata del nuovo regolamento per l’assegnazione degli alloggi Erp in conformità alle nuove disposizioni della regione Emilia Romagna. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli di Partito Democratico e Sinistra Unita per Santarcangelo, mentre si sono astenuti i consiglieri di Movimento 5 Stelle, Progetto Civico, Forza Italia, Una mano per Santarcangelo e il consigliere comunale Matteo Montevecchi.

Ha invece ottenuto il voto unanime dell’assemblea la mozione presentata da Sara Andreazzoli (Movimento 5 Stelle) per la salvaguardia della fauna ittica d’acqua dolce. Infine, la mozione presentata dal consigliere Valter Vicario (Forza Italia) per un test antidroga e antialcool su base volontaria di sindaco, giunta e consiglieri comunali è stata respinta: a favore hanno votato Forza Italia, Gruppo Civico, il consigliere Montevecchi e il consigliere Andrea Martignoni (Pd), mentre hanno votato contro Partito democratico, Sinistra Unita per Santarcangelo, Movimento 5 Stelle e Una mano per Santarcangelo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/28 13:50:00 GMT+2 ultima modifica 2018-07-12T10:54:44+02:00