Sezioni

eCONatale, i numeri del “Natale sociale”

Il calendario di eventi natalizi della Consulta del Volontariato si è concluso con più di mille presenze e oltre 1.600 euro incassati, interamente devoluti alle attività della Consulta

Un cartellone di eventi seguito e apprezzato da tante persone: anche l’edizione 2017/2018 dell’eCONatale si conferma un appuntamento imprescindibile all’interno della ricca proposta di iniziative delle festività natalizie a Santarcangelo. Il cartellone organizzato dalla Consulta del Volontariato dal 16 dicembre al 3 gennaio, infatti, ha fatto registrare ancora una volta numeri significativi: più di mille presenze complessive e oltre 1.600 euro incassati dalle iniziative destinate a finanziare l’attività della Consulta.

In dettaglio, alla Camminata di Natale del 23 dicembre hanno partecipato circa 120 persone per un incasso di 377 euro. La tombola dell’Avis (27 dicembre) ha fatto registrare circa 150 presenze per un ricavo di 732 euro, mentre alla “tombolissima” conclusiva del 3 gennaio hanno preso parte un centinaio di persone che hanno consentito alla Consulta di raccogliere 510 euro.

Molto partecipate anche le altre iniziative, dalla tombola organizzata il 16 dicembre dalla Banca del Tempo (70 persone) a quella delle associazioni L’incontro, Noi della Rocca e Santarcangelo dei Pittori del 21 dicembre (250 presenti), dal pranzo di Natale della fondazione Podium (175 persone) alla festa della palestra AG23 che si è svolta il 28 dicembre (150 presenti).
 
“Ancora una volta la Consulta del Volontariato si dimostra un efficace strumento di aggregazione sociale – sottolinea l’assessore ai Servizi sociali e sanitari, Danilo Rinaldi – realizzando un cartellone di eventi che ha saputo unire, offrire occasioni per ritrovarsi e passare del tempo insieme. Se a questi numeri sommiamo la straordinaria partecipazione del pubblico allo spettacolo ‘Odissee anonime’, portato in scena da Roberto Mercadini in collaborazione con i ragazzi dello Sprar Valmarecchia per due serata da tutto esaurito al Lavatoio, possiamo affermare che si è trattato davvero di un Natale nel segno della solidarietà e della socialità. Ora la Consulta del Volontariato deciderà in completa autonomia come utilizzare i fondi ricavati da queste iniziative, per la promozione di progetti o il finanziamento di iniziative solidali. All’amministrazione comunale – conclude l’assessore – non  resta che ringraziare nuovamente le associazioni, le cooperative sociali, i volontari e gli operatori che hanno reso possibile anche quest’anno il successo dell’eCONatale”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/11 14:40:43 GMT+2 ultima modifica 2018-07-12T10:54:41+02:00