Sezioni

Santarcangelo, rapporto sull’economia e scenari futuri

Il 24 maggio in biblioteca la presentazione dello studio a cura di Unioncamere Emilia-Romagna

Una riflessione sull’economia santarcangiolese di oggi per individuare le opportunità che ci attendono in futuro. È con questo intento che Amministrazione comunale e Unioncamere Emilia-Romagna organizzano per fine mese un appuntamento interamente dedicato ai temi economici dal titolo “Cartoline sul futuro. Rapporto sull’economia”.

La presentazione del rapporto sull’economia – in programma giovedì 24 maggio alle ore 17 presso la biblioteca Baldini – nasce come momento di riflessione sul futuro di Santarcangelo, a dieci anni esatti di distanza dagli incontri tematici su pianificazione, economia e turismo che si tennero nell’aprile del 2008. Ancora una volta lo spunto arriva dalla programmazione urbanistica: oggi infatti è giunto a conclusione l’intero percorso di formazione degli strumenti urbanistici (Piano strutturale comunale, Variante al Regolamento urbanistico edilizio e Piano operativo comunale), che permette a Santarcangelo di riflettere con una nuova consapevolezza sugli scenari futuri dell’economia locale.   

L’incontro sarà suddiviso in due parti: la prima analizzerà i cambiamenti economici e sociali in atto, mettendo in evidenza lo stretto legame tra la capacità competitiva delle imprese e il territorio in cui sono insediate. In questa sessione prenderanno la parola il vicesindaco e assessore al Bilancio Emanuele Zangoli e il presidente della Camera di Commercio della Romagna Fabrizio Moretti. A seguire Guido Caselli, direttore del Centro studi Unioncamere Emilia-Romagna, presenterà lo studio sul posizionamento competitivo di Santarcangelo in un confronto con i cento comuni della Regione con popolazione superiore a 10mila abitanti, mentre l’assessore alla Pianificazione urbanistica Filippo Sacchetti condurrà la sessione dal titolo “La città attrattiva: la parola alle imprese”. Le conclusioni saranno invece affidate al sindaco Alice Parma.

“Il lavoro è un tema su cui oggi, più che in passato – dichiara il vicesindaco Emanuele Zangoli – è necessario confrontarsi, alla luce dei cambiamenti economici e sociali in atto in un contesto più ampio e generale. L’obiettivo dell’incontro è dunque quello di individuare nuovi strumenti e opportunità da offrire al mondo del lavoro, ma al tempo stesso di ragionare su come valorizzare nel migliore dei modi le competenze distintive del nostro territorio affinché il tessuto economico possa essere sempre più competitivo e in grado di creare maggiore occupazione e ricchezza. Un tema quindi su cui tutte le espressioni della società sono chiamate a confrontarsi, per accendere i riflettori sui punti di forza e debolezza dell’economia locale, sulla capacità di attrarre persone e imprese, di esportare e internazionalizzare: in una parola sul posizionamento competitivo della nostra città. Ecco perché, come amministrazione comunale, nei prossimi giorni prenderemo parte anche agli incontri pubblici rivolti ai giovani disoccupati, promossi dalle associazioni di categoria sul tema del ‘fare impresa’. Il nostro augurio – conclude il vicesindaco – è che l’incontro pubblico del 24 maggio sia un momento di studio partecipato, nel corso del quale imprenditori, associazioni e cittadini possano approfondire con esperti qualificati i tanti aspetti che riguardano la qualità della vita, la crescita della società, delle imprese che vi operano e più in generale le trasformazioni degli spazi pubblici e privati in un rinnovato rapporto tra pubblica amministrazione e imprenditoria locale”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/08 14:12:19 GMT+2 ultima modifica 2018-10-15T17:08:04+02:00