Sezioni

Richiesta di patrocinio

Il regolamento comunale relativo alla concessione dei patrocini è quello approvato con delibera consiliare n. 14 del 6 marzo 2019 ("Regolamento in materia di contributi, altri benefici economici e patrocinio")

Cos'è il patrocinio

Il patrocinio è l’adesione del Comune a iniziative, attività o progetti di particolare rilevanza per la città e il suo territorio, ritenuti meritevoli di apprezzamento per le finalità perseguite, rivolti alla comunità locale e organizzati dai soggetti indicati nel capo terzo. In questa tipologia rientrano anche i patrocini onerosi, che prevedono la possibilità di concedere oltre al patrocinio una serie di servizi e agevolazioni.

Soggetti richiedenti

Il patrocinio può essere concesso a singole iniziative realizzate da:

  • pubbliche amministrazioni;
  • enti di diritto privato  che svolgono un'attività diretta a soddisfare interessi morali, culturali, sportivi, socio-assistenziali, ricreativi e ambientali, anche ai non soci o iscritti, e il cui atto costitutivo o statuto preveda l'assenza di scopo di lucro;
  • associazioni di promozione sociale e organizzazioni di volontariato, associazioni sportive dilettantistiche;
  • organizzazioni non governative e cooperative sociali;
  • parrocchie ed enti ecclesiastici della Chiesa cattolica, nonché altre confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato un'intesa ai sensi dell'articolo 8, terzo comma, della Costituzione, presenti sul territorio comunale, esclusivamente per l'organizzazione di iniziative non confessionali volte all'integrazione sociale e culturale, che si ritengono rilevanti per il carattere educativo rivestito.

Patrocinio non oneroso e oneroso

Il patrocinio può essere:

  • "non oneroso" quando la concessione comporta la possibilità di fregiarsi del logo del Comune senza che vi sia il riconoscimento di alcun beneficio economico o comunque costi diretti a carico dell’Amministrazione comunale;
  • "oneroso" quando la concessione comporta la possibilità di fregiarsi del logo del Comune unitamente ad un contributo finanziario, quantificato anche se figurativo, a titolo di compartecipazione alle spese e all’eventuale possibilità di utilizzo di spazi e beni comunali o alla concessione di esenzioni fiscali o contributo in termini di servizi.

Tipologie delle iniziative

Il patrocinio può essere concesso a iniziative che soddisfino i seguenti requisiti:

  1. apportino un significativo contributo alla comunità santarcangiolese;
  2. favoriscano lo sviluppo della solidarietà e siano ispirate a principi di tolleranza;
  3. rispondano alle linee programmatiche dell’Amministrazione comunale;
  4. siano pubbliche, con accesso libero, e garantiscano la libera espressione delle opinioni;
  5. siano senza scopo di lucro, ad eccezione di quanto previsto a seguire.

Iniziative con scopo di lucro

Qualora l’iniziativa abbia scopo di lucro, il patrocinio può essere concesso esclusivamente quando ricorre uno dei seguenti casi:

  1. quando gli utili sono devoluti in beneficienza, con l’indicazione esatta delle quote destinate in beneficienza, dei soggetti beneficiari e dell’impegno a presentare certificazione dell’avvenuto versamento;
  2. a sostegno di iniziative di particolare rilevanza e aventi caratteristiche tali da promuovere l’immagine e il prestigio del Comune di Santarcangelo di Romagna.

Casi di esclusione dal patrocinio

Sono escluse dalla concessione del patrocinio le iniziative:

  1. che siano promosse da partiti o movimenti politici, da organizzazioni, comunque denominate, che rappresentino categorie o forze sociali, nonché da ordini e collegi professionali, a esclusivo fine di propaganda o proselitismo, o per finanziamento della propria struttura organizzativa;
  2. non coincidenti o in conflitto con le finalità del Comune o che risultino negative per l’immagine dell’Amministrazione comunale;
  3. che costituiscono pubblicizzazione o promozione di attività finalizzate prevalentemente alla vendita di opere, prodotti o servizi, di qualsiasi natura.

Come richiedere il patrocinio

Per richiedere il patrocinio dell'Amministrazione comunale occorre presentare apposita istanza almeno 15 giorni prima della data di svolgimento dell'iniziativa, che deve contenere tutti gli elementi utili per consentire al Comune di valutarne l'ammissibilità.

In particolare l'istanza di patrocinio oneroso deve contenere:

  • la data e il luogo in cui si svolgerà la manifestazione o l'iniziativa;
  • l'esatta descrizione del soggetto richiedente e della sua attività statutaria;
  • il programma dettagliato della manifestazione o iniziativa;
  • gli obiettivi e le motivazioni della manifestazione o iniziativa;
  • la dichiarazione comprovante eventuali analoghe e contestuali richieste di patrocinio rivolte ad altri Enti pubblici;
  • eventuale richiesta di accesso ad altri benefici quali ad esempio l'accesso agevolato a sale e/o spazi/strutture comunali;
  • ogni eventuale ulteriore notizia utile a valutarne l'ammissibilità.

La domanda va presentata all'ufficio Protocollo del Comune.

Concessione del patrocinio

L’istanza di patrocinio viene istruita preliminarmente dal Dirigente del Settore competente, al fine di verificarne legittimità e completezza. Ove necessario, potranno essere richiesti eventuali chiarimenti e/o integrazioni rispetto a quanto contenuto nell’istanza stessa, o nei documenti ad essa eventualmente allegati.

  • A seguito dell’istruttoria, con atto del Dirigente del Settore competente, d’intesa con il Sindaco e/o l’assessore di riferimento, si provvederà a concedere il patrocinio dandone comunicazione al beneficiario.
  • Se si tratta di patrocinio oneroso, la Giunta comunale concede, con delibera, il patrocinio indicando altresì l’importo massimo erogabile.

La concessione e il diniego del patrocinio da parte dell’Amministrazione dovranno essere debitamente motivati. Se richiesto, il Dirigente assegnatario potrà eventualmente concedere ulteriori benefici quali l’utilizzo di sale e/o spazi o strutture comunali per l’uso legato all’iniziativa patrocinata, con le modalità previste dal regolamento.

Obblighi a carico del richiedente

Stemma e nome del Comune

La concessione del patrocinio comporta l’onere in capo al richiedente di esporre in evidenza, su tutto il materiale promozionale dell’iniziativa, lo stemma e il nome del Comune, con la dicitura “Con il patrocinio del Comune di Santarcangelo di Romagna”.

La bozza di tutto il materiale promozionale dell’iniziativa dovrà essere preventivamente sottoposta alla valutazione dell’Amministrazione comunale concedente il patrocinio.

L’utilizzo improprio del logo del Comune comporta la revoca del patrocinio e di ogni eventuale altra agevolazione ad esso correlata.

Al fine di ottenere la liquidazione del patrocinio oneroso concesso, al termine dell’iniziativa patrocinata dovrà essere presentata rendicontazione completa delle spese sostenute e delle eventuali erogazioni o contributi ottenuti da altri Enti e/o sponsor.

Responsabilità

La concessione del patrocinio non coinvolge il Comune in alcuna forma di responsabilità connessa con l'evento patrocinato, né nei riguardi degli organizzatori, nè nei riguardi del pubblico, nè nei confronti di terzi.

Autorizzazioni

La concessione del patrocinio non sostituisce eventuali autorizzazioni, concessioni o nulla osta richiesti per la realizzazione della manifestazione. Il soggetto organizzatore dovrà pertanto dotarsi, a propria cura e a proprie spese, di tutte le necessarie autorizzazioni, licenze e permessi contemplati dalla normativa vigente.

Riferimenti normativi

Regolamento in materia di contributi, altri benefici e patrocinio (delibera consiliare n. 14 del 6.3.2019)

Allegati

Qui sotto trovi un fac-simile di domanda.