Sezioni

Contributi per superamento ed eliminazione barriere architettoniche in edifici privati

aree tematiche: edilizia / servizi sociali

La Legge nazionale n. 13 del 1989 "Disposizioni per favorire l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati" prevede l'erogazione di contributi per l'eliminazione delle barriere architettoniche dalle abitazioni dei disabili.

La Regione Emilia Romagna raccoglie le richieste attraverso i Comuni e ripartisce i finanziamenti disponibili.

Possono beneficiare dei finanziamenti i disabili o i condomini in cui i disabili risiedano, (inclusi centri residenziali di assistenza) se già esistenti alla data di entrata in vigore della Legge nazionale del 1989.
Non possono essere oggetto di finanziamento acquisti o lavori già effettuati o in corso.
Le graduatoria comunale è formata dando precedenza agli invalidi “totali”; gli invalidi “parziali” sono collocati nelle graduatorie dopo gli invalidi “totali”. All’interno delle due graduatorie di invalidi (“totali” e “parziali”) le domande sono collocate in ordine crescente di valore ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente che va dichiarato in domanda).

Per ulteriori informazioni clicca su http://casa.regione.emilia-romagna.it/ oppure su http://territorio.regione.emilia-romagna.it/politiche-abitative/fondo-barriere.

Cosa fare

Presentare domanda in marca da bollo entro il 1° marzo di ogni anno per essere inseriti nella graduatoria dell'anno in corso. Dopo tale termine è comunque possibile presentare richiesta che verrà però inserita nella graduatoria dell'anno successivo.

La modulistica è disponibile presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico oppure on line in allegato e deve essere corredata da:

  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio (presente nel modulo di domanda);
  • certificato medico in carta libera attestante l'handicap;
    oppure
  • certificato dell'AUSL attestante l’invalidità totale con difficoltà di deambulazione;
  • copia non autenticata di un documento di identità in corso di validità;
  • fotocopia del verbale di assemblea del condominio (solo nel caso di alloggio in condominio);
  • preventivo di spesa.

Costo

16 euro per marca da bollo

Dove rivolgersi

Riferimenti normativi

art. 11 Legge nazionale 13/1989
Deliberazione della Giunta Regionale 17 febbraio 2014, n. 171
http://bur.regione.emilia-romagna.it/dettaglio-inserzione?i=eaa1c80da28b4cad8561b065594e59b2

Allegati

Qui sotto trovi la modulistica relativa al procedimento.