Sezioni

Piano Urbanistico Attuativo (PUA)

area tematica Edilizia - Pianificazione territoriale

Descrizione

Il Piano Urbanistico Attuativo è lo strumento urbanistico di dettaglio che dà attuazione agli interventi di nuova urbanizzazione e di rigenerazione disposti dal POC.

Cosa fare

L’istanza completa di tutta la documentazione, firmata e timbrata da un tecnico libero professionista nonché da tutti i proponenti, deve essere consegnata al Servizio Qualità Urbana e Pianificazione Territoriale.

La documentazione/elaborati da allegare alla richiesta di PUA è quella prevista dall’art. 68 del vigente RUE.
Il responsabile del procedimento verifica la completezza della documentazione depositata cura l’istruttoria, verifica la compatibilità del Piano con la normativa vigente, acquisisce i pareri degli uffici di competenza comunale ove necessario ed emette il relativo parere; iscrive il PUA all’ordine del giorno della Commissione per la CQAP. Nel caso gli uffici evidenzino la necessità di apportare modifiche al PUA legate alle materie di rispettiva competenza, il responsabile del procedimento richiede le eventuali modifiche e integrazioni.

Successivamente i PUA, previo avviso all’Albo Pretorio, sul sito dell’Ente e tramite manifesti affissi nel territorio,vengono depositati presso la Segreteria Comunale per 60 giorni continuativi entro i quali chiunque può prendere visione del Piano in tutti i suoi elementi e presentare osservazioni.

Contestualmente al deposito il PUA è inviato alla Provincia ai sensi dell’art. 35 della L.R. 20/2000, completo dei pareri degli Enti e delle Amministrazioni competenti. Entro sessanta giorni dal ricevimento la Provincia può formulare osservazioni relativamente a previsioni che contrastino con i contenuti del PSC o con le prescrizioni di piani di livello superiore.

Decorso tale termine la Giunta Comunale decide sulle osservazioni e opposizioni pervenute ed approva il Piano, introducendovi, ove occorra, le modifiche conseguenti all’accoglimento di osservazioni o opposizioni; il Piano entra in vigore alla data di pubblicazione dell’avviso di approvazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (BUR).

L'avvio dell’attuazione del Piano è subordinata alla stipula della convenzione tra il Comune ed i soggetti attuatori, con allegata fidejussione a garanzia della corretta realizzazione delle opere previste dal piano ed alla successiva trascrizione e registrazione della convenzione a cura e spese dei soggetti attuatori.

Costi

Diritti di segreteria da versare al momento della presentazione dell’istanza, secondo una delle seguenti modalità:

  • Presso la Tesoreria comunale banca RiminiBanca Credito Cooperativo di Rimini e Valmarecchia S.C.  – piazza marini 31/34 (codice Iban: IT 65 E 0899568020022000022206);
  • Sul conto corrente postale n. 13197470 intestato a “Comune di Santarcangelo di Romagna – diritti di segreteria – servizio tesoreria;
  • On line sul portale di PayER;

> Marca da bollo

Riferimenti normativi

L.R. 20/2000

Referente

Luca Montanari

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/11 13:05:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-31T14:37:45+02:00