Sezioni

Segnalazione certificata di conformità edilizia e agibilità (SCEA)

Descrizione

Per gli li interventi sottoposti a SCIA e a PdC è prescritta la presentazione della Segnalazione Certificata di Conformità Edilizia ed Agibilità (ad eccezione degli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune e per gli interventi privati la cui realizzazione sia prevista da accordi di programma).
La Segnalazione di CEA può essere depositata facoltativamente per gli interventi sottoposti a CILA e nei casi di titoli in sanatoria. Può inoltre essere depositata, in assenza di lavori, per gli immobili privi di agibilità che presentano i requisiti di sicurezza, igiene, salubrità, ecc.

Cosa fare

La Segnalazione di CEA deve essere depositata allo Sportello Unico dell'Edilizia (SUE) dall'interessato, entro i 15 gg. dall'effettiva ultimazione dei lavori e comunque entro il termine di validità del titolo edilizio, utilizzando la modulistica unificata approvata della Regione ER che individua i contenuti dell'asseverazione sulla conformità dell'opera predisposta da professionista abilitato e la documentazione da allegare.

Il procedimento che regola la Segnalazione di CEA è normato dall'art. 23 della LR 15/2013 e smi.

L'utilizzo dell'immobile è consentito dalla data di presentazione della segnalazione (fatto salvo l'obbligo di conformare l'opera realizzata alle eventuali prescrizioni stabilite in sede di controllo).

I controlli sono eseguiti ai sensi della Delibera di Consiglio Comunale n. 23 del 30/07/2014 “Recepimento dell’atto di coordinamento tecnico regionale, ai sensi dell’art. 12 L.R. 15/2013, sui criteri di definizione dei campioni di pratiche edilizie soggette a controllo” (art. 14, comma 5 e art. 23, commi 7 e 8) e sulle modalità di svolgimento dell’ispezione delle opere realizzate (art. 23, comma 10, stessa legge).

Sanzioni

La tardiva presentazione della Segnalazione di CEA, dopo la scadenza della validità del titolo, comporta l'applicazione della sanzione prevista dall'art. 26 della LR 15/2013 e smi.

Costi

Diritti di segreteria da versare al momento della presentazione dell’istanza, secondo una delle seguenti modalità:

  • Presso la Tesoreria comunale banca RRivieraBanca Credito Cooperativo di Rimini e Gradara S.C. – piazza marini 31/34 (codice Iban: IT 65 E 0899568020022000022206);
  • Sul conto corrente postale n. 13197470 intestato a “Comune di Santarcangelo di Romagna – diritti di segreteria – servizio tesoreria;
  • On line sul portale di PayER;

Consegna della richiesta

lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 11,30 solo su appuntamento contattando la referente, arch. Giorgia Briolini, allo 0541/356.320.

Richiesta di informazioni

mercoledì dalle 10 alle 13 (su appuntamento)*
giovedì dalle 15 alle 17 (su appuntamento)*
venerdì dalle 10 alle 13

* Gli appuntamenti posso essere presi contattando telefonicamente i referenti sotto indicati:

-    geom. Claudia Polidori
-    geom. Maurizio Mulazzani
-    geom. Luca Montanari
-    geom. Sara Ruggiero

Riferimenti normativi

D.P.R. 380/2001 e s.m.i.
Legge Regionale 15/2013 e smi

Modulistica regionale

Al seguente link la modulistica regionale unificata:

https://territorio.regione.emilia-romagna.it/codice-territorio/semplificazione-edilizia/modulistica-unificata-regionale

Allegati

Qui sotto trovi i moduli relativi al procedimento e altre schede informative utili.