Sezioni

Libri scuole medie e superiori: contributo per l'acquisto

responsabile del procedimento Paolo Ambrogiani

A chi è rivolto

I destinatari dei contributi sono:

  • gli studenti residenti e frequentanti le scuole nella regione Emilia-Romagna, secondarie di I e II grado, statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale;
  • studenti frequentanti scuole dell'Emilia-Romagna e residenti in altre Regioni che erogano il beneficio secondo il criterio "della scuola frequentata". In questo caso competente all'erogazione del beneficio è il Comune sul cui territorio si trova la scuola frequentata dallo studente;
  • che hanno un Isee inferiore o uguale a 10.632.94 euro, riferito al nucleo famigliare di appartenenza dello studente (l’Isee deve essere in corso di validità e occorre avere anche una casella di posta elettronica).

I contributi

La Regione Emilia Romagna eroga dei contributi per l'acquisto dei testi scolastici degli studenti (residenti) che frequentano le scuole medie inferiori o superiori. Possono fare richiesta solo le famiglie che hanno un Isee inferiore o uguale a quanto stabilito dalla Regione ogni anno.

Le domande

Per l'anno scolastico 2017/2018 la domanda deve essere presentata dal 4 settembre 2017 al 23 ottobre 2017.

Le domande vanno presentate on line sul sito http://scuola.er-go.it, oppure attraverso i Caaf convenzionati con l'azienda regionale per il diritto agli studi ER.GO.

Si invitano dunque le famiglie a:

  • attivarsi per il rilascio dell'attestazione Isee;
  • conservare la documentazione di spesa relativa all'acquisto dei libri di testo;
  • avere disponibilità di un indirizzo e-mail e di un numero di cellulare nazionale.

Cosa viene rimborsato

Il beneficio verrà riconosciuto ai destinatari sopra indicati, con l'obiettivo di soddisfare tutte le domande ammissibili sulla base delle risorse finanziarie disponibili e del numero complessivo delle domande. Il contributo verrà pertanto determinato in proporzione ai costi ammissibili.

Nella domanda si indicherà in autocertificazione (salvo diversa disposizione prevista dai bandi/avvisi comunali) la spesa effettivamente sostenuta per l'acquisto dei libri di testo, della quale è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta.

L'importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata entro i limiti stabiliti dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con Decreto n. 43/2012 (nelle more dell’emanazione del Decreto relativo all’a.s. 2015/2016) tenendo in considerazione anche quanto stabilito dal DM 781/13 e dalla Nota del MIUR  Prot. n. 3503 del 30/03/2016.

Per ulteriori informazioni clicca su: scuola.regione.emilia-romagna.it

Riferimenti normativi

Legge regionale n. 26 dell'8/8/2001 (art. 3)

Allegati

Qui sotto trovi una guida per gli utenti e l'elenco dei Caaf convenzionati per l'assistenza alla compilazione.