Sezioni

Bonus energia elettrica

Occorre presentare domanda direttamente ai Caf (centri di assistenza fiscale)

Che cos'è

Il cosiddetto “bonus” sull’energia elettrica è uno sconto che viene applicato direttamente in bolletta.

Chi può richiedere l'agevolazione

  • i cittadini italiani e non italiani che hanno un indicatore Isee non superiore a 8.107,50 euro e sono intestatari di una fornitura di energia elettrica nell'abitazione di residenza di potenza non superiore a 3 kw. Solo per i nuclei famigliari con più di quattro componenti, la potenza della fornitura elettrica viene innalzata da 3 kw a 4,5 kw;
  • le famiglie numerose con quattro o più figli a carico e con indicatore Isee non superiore a 20.000 euro;
  • ne hanno inoltre diritto, indipendentemente dall'Isee, anche i nuclei nel cui interno vi siano soggetti che utilizzano apparecchiature elettromedicali necessarie per mantenere l'esistenza in vita (in questo caso sarà necessario allegare un certificato dell’Azienda Sanitaria Locale).
    Il valore del contributo varia a seconda del numero dei componenti del nucleo famigliare e viene riconosciuto applicando una “speciale” tariffa compensativa direttamente sulla bolletta.

Come presentare richiesta di agevolazione

I cittadini possono rivolgersi ai Caaf convenzionati per avere tutte le informazioni e per inoltrare la domanda.

Il bonus ha validità di 12 mesi e per continuare a fruirne è necessario rinnovare la domanda, eccetto il bonus energia per disagio fisico (malati gravi) che si rinnova automaticamente senza necessità di rinnovi annuali.

Referente comunale

Antonella Muccioli

Per maggiori informazioni