Sezioni

Scelta del medico di famiglia o del pediatra di fiducia (cittadini stranieri)

Assistenza sanitaria ai cittadini stranieri

Il Servizio Sanitario Regionale garantisce l’assistenza sanitaria ai cittadini stranieri iscritti al Servizio Sanitario Nazionale e l’erogazione di determinate prestazioni sanitarie anche alle persone immigrate senza permesso di soggiorno: cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti (ad esempio in pronto soccorso) o comunque essenziali per malattie e infortunio, tutela della gravidanza e della maternità, tutela della salute dei minori, vaccinazioni, interventi di profilassi internazionale, profilassi, diagnosi e cura delle malattie infettive, interventi dei Sert (i Servizi per le tossicodipendenze) e per la salute mentale.

L’iscrizione al Servizio sanitario nazionale è gratuita. Per i cittadini stranieri residenti a Santarcangelo occorre rivolgersi al Dipartimento di Cure Primarie di Rimini muniti di documento di identità personale, permesso di soggiorno (o il documento che comprova che il cittadino è in attesa del rilascio o rinnovo), autocertificazione di residenza. Con l’iscrizione viene rilasciata una tessera sanitaria, che ha la stessa durata di validità del permesso di soggiorno.

Agli stranieri temporaneamente presenti in Italia e non in regola con le norme relative all´ingresso e al soggiorno viene, invece, rilasciato un apposito tesserino a validità temporanea (6 mesi), ma rinnovabile fino al termine della procedura di rilascio del permesso di soggiorno.

La tessera sanitaria e il tesserino a validità temporanea sono documenti individuali (possono essere utilizzati solo per la persona alla quale sono intestati) e servono per accedere all’assistenza (ad esempio, visite mediche, analisi del sangue, altri esami previsti).

Iscrizione degli stranieri extra-UE al Servizio sanitario nazionale

Hanno diritto di essere iscritti al Servizio sanitario nazionale i cittadini extra UE con permesso di soggiorno per motivi specifici o in attesa del rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno. La durata dell’iscrizione è la stessa del permesso di soggiorno ed è rinnovabile. Hanno diritto all’iscrizione al Servizio sanitario regionale i figli di persone immigrate senza permesso di soggiorno, con scelta del pediatra a tempo determinato, rinnovabile di anno in anno fino al compimento del 14° anno di età e del medico di famiglia fino al compimento del 18° anno di età, purché il bambino/ragazzo sia presente nel territorio regionale.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/11/23 10:02:58 GMT+1 ultima modifica 2018-10-15T16:08:10+01:00