Sezioni

Imu e Tasi, informazioni generali

Tutte le informazioni relative all'Imposta municipale unica e al Tributo per i servizi indivisibili

Cos'è l'Imu

L’Imposta Municipale Propria (IMU) è disciplinata dall’articolo 13 del D.L. 201/2011 (e successive modifiche e integrazioni) e dal Regolamento comunale IMU.

L’IMU ha per presupposto il possesso di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, siti nel territorio del Comune di Santarcangelo di Romagna. Deve pagare l’imposta chi è titolare di diritti reali di proprietà ovvero usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie su beni immobili, anche se non residente nel territorio dello Stato. Per gli immobili concessi in locazione finanziaria o siti su aree demaniali in concessione chi deve pagare l’imposta è, rispettivamente, il locatario e il concessionario.

Per maggiori informazioni sul tributo "IMU" consultare il documento "Approfondimenti IMU 2019"

Cos'è la Tasi

Il Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) è disciplinato dalla Legge 27/12/2013, n. 147 e dal Regolamento comunale TASI. La modalità di calcolo è la stessa prevista per l’IMU.

Il tributo è dovuto dal proprietario degli immobili, dal titolare dei diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, nonché dal locatario di beni immobili in locazione finanziaria (leasing) e dal coniuge assegnatario della casa coniugale a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio (anche se non proprietario dell’immobile).

A decorrere dal 1° Gennaio 2016 la Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI), che ha come presupposto impositivo il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati ed aree fabbricabili come definiti ai fini IMU, non si applica ai terreni agricoli e all’abitazione principale e relative pertinenze, ad eccezione degli immobili di categoria catastale A/1, A/8 e A/9.

Per maggiori informazioni sul tributo "Tasi" consultare il documento Approfondimenti TASI 2019"

Calcolo IMU - TASI 2019 e stampa F24

C-IUC_banner-2019.png"Calcolo IMU - TASI" è un motore di calcolo che consente di eseguire il conteggio del dovuto a titolo di IMU e TASI per tutto l'anno di imposta 2019 con stampa del modello di pagamento F24. E' possibile eseguire anche il calcolo del ravvedimento operoso IMU e TASI qualora non fosse stato eseguito il versamento entro i termini di legge.

Ravvedimento operoso

Nel caso di omissione del versamento di una rata IMU o TASI, il contribuente può versare in ritardo l'imposta dovuta applicando una sanzione ridotta e gli interessi moratori. Tale procedura si chiama "ravvedimento operoso".

Con il Regolamento Generale delle entrate il Comune di Santarcangelo ha prorogato il termine per il ravvedimento IMU/TASI al 31 dicembre dell’anno successivo all’anno di imposta.

La sanzione ridotta è calcolata in questo modo:

  • se il versamento è effettuato entro 15 giorni dalla scadenza, la sanzione ammonta allo 0,10% dell’imposta dovuta per ogni giorno di ritardo (esempio: versamento con 12 giorni di ritardo, sanzione  0,10% x 12gg = 1,2%);
  • se il versamento è effettuato tra il 16° ed il 30° giorno la sanzione è l’1,5% dell’imposta;
  • se il versamento è effettuato tra il 31° al 90° giorno la sanzione è l’1,67% dell’imposta;
  • nel caso di versamento è effettuato oltre il 90° giorno ed entro il 31 dicembre dell'anno successivo la  sanzione è invece il 3,75% dell’imposta.

Gli interessi vanno calcolati al tasso di interesse legale sull'imposta dovuta, in base ai giorni trascorsi tra la scadenza fino al giorno del versamento (il tasso di interesse legale è lo 0,3% fino al 31/12/2018 e 0,8% dal 01/01/2019).

Anche per il calcolo del dovuto con ravvedimento Operoso è possibile utilizzare il motore di calcolo sopra riportato.

Regolamenti e aliquote

Aree fabbricabili

Dichiarazione

Altri allegati

Responsabili del procedimento

Davide Dellapasqua, Omar Giorgi, Daniela Rughi, Marisa Tonelli

Allegati

Qui sotto trovi i regolamenti relativi al procedimento.