Sezioni

Imu e Tasi, richiesta rimborso

area tematica Tasse e tributi

Quando richiedere il rimborso

In caso di maggior versamento IMU o TASI è possibile richiederne il rimborso, entro il termine di cinque anni dal giorno del pagamento (vedi modulo allegato).

L’importo minimo (comprensivo di interessi) che può essere rimborsato per ogni annualità è di 15 euro.

La domanda di rimborso deve essere presentata all'Ufficio tributi comunale, allegando al modello di richiesta le copie dei documenti utili per dimostrare di averne diritto (ricevute di versamento, prospetti di calcolo, atto notarile, visura catastale, etc.).

Come viene effettuato il rimborso

Il pagamento del rimborso potrà essere effettuato:

  • a favore del richiedente, in contanti da ritirare presso la tesoreria comunale o a mezzo bonifico bancario;
  • mediante compensazione con importi futuri relativi a tributi comunali.

Ai sensi del Regolamento generale delle entrate, se al momento dell’emissione di un provvedimento di rimborso, l’Ufficio tributi dovesse riscontrare la presenza di debiti per tributi comunali relativi allo stesso contribuente o suoi coobbligati, il rimborso verrà utilizzato d’ufficio in compensazione del debito stesso.

Responsabili del procedimento

Omar Giorgi e Marisa Tonelli

Allegati

Qui sotto trovi la modulistica e gli approfondimenti utili relativi al procedimento.