Sezioni

Avversità atmosferiche febbraio-marzo 2018, ricognizione dei danni

Ricognizione dei fabbisogni relativi al patrimonio privato e alle attività economiche e produttive nonché alle attività agricole e agroindustriali in conseguenza alle avversità atmosferiche verificatesi nel periodo dal 2 febbraio al 19 marzo 2018 (OCDPC 533/2018)

A seguito delle ripetute e persistenti avversità atmosferiche che si sono verificate dal 2 febbraio al 19 marzo 2018 nei territori di alcuni Comuni dell'Emilia-Romagna, il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza il 26 aprile 2018 (G.U. n. 104 del 7/5/2018).

Successivamente in data 19 luglio 2018 il Capo Dipartimento della protezione civile ha emanato l’ordinanza n. 533, pubblicata sulla GU n. 172 del 26/7/2018. Ai sensi dell’art. 5 della citata ordinanza, con la presente si attiva la ricognizione dei fabbisogni finanziari per i danni al patrimonio pubblico, privato e, fatto salvo quanto previsto dal decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, alle attività economiche e produttive.

In analogia con le precedenti ricognizioni, sebbene non prevista dall’ordinanza n. 533/2018, la ricognizione si estende anche ai beni mobili e mobili registrati privati e alle attività agricole. Si evidenzia che la ricognizione dei danni non costituisce riconoscimento automatico dei finanziamenti per il ristoro degli stessi ai sensi del comma 4 art 9 dell’OCDPC 533/2018. La ricognizione dovrà essere effettuata entro il 24/09/2018, sulla base delle indicazioni tecnico-amministrative (allegato 1), parte integrante dell’ordinanza.

La ricognizione deve essere eseguita tramite la compilazione da parte dei soggetti interessati (proprietari dell’immobile o eventualmente conduttore o beneficiario rispettivamente, titolari delle attività economiche/produttive interessate, amministratore di condominio per le parti comuni) delle schede B e C:

  • SCHEDA B - “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, dei beni mobili e dei beni mobili registrati”
  • SCHEDA C - “Ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive”

Le schede debitamente compilate dovranno essere inviate in Comune a pena di esclusione entro le ore 13 del 24 settembre 2018. Le schede pervenute successivamente a tale scadenza non saranno prese in considerazione. Le modalità di invio sono le seguenti:

Per eventuali richieste di chiarimento contattare:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/14 07:59:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-15T16:08:07+01:00