Sezioni

All’emporio solidale “U i è da magné” una donazione di 1.200 euro dei Lions Club di Santarcangelo e Rimini

Sindaca Parma e assessore Rinaldi: “Nuovo gesto di solidarietà di una comunità che si stringe intorno a chi ha più bisogno”

Una nuova donazione per l’emporio solidale “U i è da magné”, proveniente questa volta dai Lions Club Rimini Malatesta e Santarcangelo di Romagna. Proprio questa mattina (martedì 24 gennaio) la sindaca Alice Parma e l'assessore ai Servizi sociali e welfare, Danilo Rinaldi, hanno accolto in Municipio una delegazione dei due Club, che ha consegnato un assegno da 1.200 euro destinati all’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità a sostegno del servizio inaugurato lo scorso ottobre.

La somma donata è stata raccolta dai Lions Club di Santarcangelo di Romagna e Rimini Malastesta – rappresentati in Municipio dai presidenti Beatrice Sedioli (Santarcangelo) e Gabriele Chiodi (Rimini) – durante l’ultima Fiera di San Martino, attraverso la vendita di mele fornite gratuitamente dall’azienda Marlene nell’ambito dell’iniziativa nazionale “La mela della solidarietà”, per raccolta fondi da destinare a finalità sociali legate ai bisogni del territorio.

“La donazione del Lions Club, destinata ancora una volta ai Servizi sociali, non è la prima e non sarà l’ultima a sostegno dell’emporio solidale – dichiarano sindaca e assessore – perché questo nuovo progetto è riuscito a coinvolgere profondamente la comunità di Santarcangelo, che ora come in passato si stringe intorno a chi ne ha più bisogno. Aver integrato il servizio pubblico, il volontariato del gruppo CiViVo Ven èulta e la nota generosità dei santarcangiolesi ci consente oggi di dare ancora più valore a iniziative benefiche come quella del Lions Club, che vogliamo ringraziare ancora una volta per l’interessamento e il contributo”.

“Grazie all’intermediazione del Lions Club di Santarcangelo – concludono sindaca e assessore – abbiamo anche avviato i contatti con la fondazione Banco Alimentare, che attraverso un’apposita convenzione sulla quale stiamo lavorando potrà garantire all’emporio solidale una fornitura continuativa di beni alimentari in eccedenza”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2023/01/24 14:06:46 GMT+1 ultima modifica 2023-01-24T14:06:46+01:00