Sezioni

Consiglio comunale, approvati l’assestamento generale di bilancio e il protocollo d’intesa per la rotatoria sulla SP 136

Via libera anche all’aggiornamento del Dup e al bilancio consolidato

Il Consiglio comunale di Santarcangelo di questa mattina (sabato 28 novembre) si è aperto con un ricordo di Rina Macrelli, recentemente scomparsa, da parte della sindaca Alice Parma, al quale si è associata la presidente Cristina Fabbri chiedendo all’assemblea un minuto di raccoglimento per tutte le donne vittime di violenza, mentre la consigliera Michela Mussoni (Partito Democratico) ha espresso solidarietà alla sindaca per le frasi offensive nei suoi confronti apparse su alcuni muri della città.

La vice sindaca e assessora ai Lavori Pubblici, Pamela Fussi, ha invece presentato il protocollo d'intesa con il Comune di Rimini e la Provincia per le attività di progettazione, realizzazione e gestione dei lavori di messa in sicurezza dell'incrocio fra via Pasquale Tosi, via Antica Emilia e la strada provinciale 136 “Santarcangelo Mare”, mediante la realizzazione di una nuova rotatoria stradale e opere connesse. Si tratta di un’opera molto importante e attesa, ha detto in sostanza la vice sindaca, attuata attraverso una collaborazione positiva tra enti – che ha colto l’occasione per ringraziare – come avvenuto per la SP13bis. Di questo intervento beneficeranno in primo luogo i residenti delle frazioni di San Vito e Santa Giustina, ma in generale la viabilità dell’area, sotto stress in particolare nei mesi estivi. Il protocollo d'intesa è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e l’astensione dell’opposizione (Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna).

A seguire, l’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha illustrato all’assemblea la variazione urgente al bilancio 2020-2022 e al Piano esecutivo di gestione, approvata dalla Giunta per trasferire 85.000 euro da un capitolo all’altro per finanziare l’attività di progettazione anche al fine di intercettare contributi sovraordinati. La ratifica è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza e di Un Bene in Comune, mentre si sono astenuti i consiglieri del gruppo Lega Salvini premier Romagna.

L’aggiornamento del Documento unico di programmazione 2020-2022 in merito al Piano triennale dei lavori pubblici 2020-2022 e al Cronoprogramma dei pagamenti 2020-2022 – ha detto l’assessore Zangoli presentando il successivo punto all’ordine del giorno – rappresenta un risultato significativo. Il Piano triennale, infatti, sugli oltre 5 milioni di euro complessivamente impegnati comprende circa 3,2 milioni di fonti proprie – di cui 2 milioni da mutui per lavori calendarizzati nel 2022 – e 1,8 milioni di contributi esterni, che vanno a finanziare il 55 per cento delle opere nel biennio 2020/21. L’assessore Zangoli ha quindi sottolineato l’ampio spettro degli interventi previsti nel Piano triennale, dall’edilizia scolastica alla viabilità, dalla sicurezza stradale alla cultura fino alle politiche giovanili. L’aggiornamento del Dup è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione dell’opposizione.

Sempre Zangoli ha presentato l’assestamento generale del bilancio 2020-2022 con gli atti collegati, salvaguardia degli equilibri di bilancio e variazioni al bilancio di previsione 2020-2022. L’assessore ha ricordato lo stanziamento di 8.000 euro che consentirà di esaurire tutte le richieste di esonero e riduzione Tari sulle utenze domestiche 2020, pervenute da circa 500 famiglie. I nuovi stanziamenti consentiranno poi di predisporre i bandi per il rinnovamento servizi scolastici e il sostegno alle società sportive nel momento del blocco dell’attività. Rispetto alle entrate, l’assessore Zangoli ha segnalato i contributi sul turismo ricevuti da Visit Romagna per il Festival del Teatro, la Pro Loco e il progetto Explore Valmarecchia, mentre arrivano dalla Regione le risorse per la programmazione triennale delle politiche giovanili. I capitoli dei lavori pubblici comprendono tra le voci di entrata oneri di urbanizzazione per 200.000 euro nel 2020 e 340.000 nel 2021, mentre con le spese previste vengono finanziate attività di progettazione, manutenzione alle aree verdi e al piazzale della stazione, oltre agli investimenti necessari per la sicurezza sul lavoro nei mesi della pandemia. L’assestamento è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e quello contrario dell’opposizione.

L’assessore Zangoli ha quindi illustrato il bilancio consolidato 2020 relativo all'esercizio 2019, anch’esso approvato con il voto favorevole della maggioranza e quello contrario dell’opposizione.

Respinta invece con il voto contrario della maggioranza e quello favorevole dell’opposizione la mozione relativa alla predisposizione di un programma di iniziative e specifiche manifestazioni tradizionali durante le prossime festività natalizie, presentata dal capogruppo Marco Fiori (Lega Salvini premier Romagna).

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/28 14:35:00 GMT+2 ultima modifica 2020-11-28T14:33:17+02:00