Sezioni

Consiglio comunale, approvato il rendiconto di gestione dell'esercizio finanziario 2021

Via libera anche alle modifiche al regolamento per la valorizzazione degli spazi pubblici: occupazioni prorogate fino al 31 marzo 2023

Il Consiglio comunale di ieri sera (giovedì 19 maggio) si è aperto con due comunicazioni: la sindaca Alice Parma ha chiesto di osservare un minuto di raccoglimento in segno di solidarietà alle vittime del femminicidio perpetrato poche ore prima a Rimini, mentre su proposta della presidente Cristina Fabbri l'assemblea ha ricordato Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e tutte le vittime della mafia – nei giorni immediatamente precedenti l’anniversario della strage di Capaci – con un momento di silenzio.

A seguire, l’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha presentato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario per l’anno 2021. L’avanzo di amministrazione si compone di tre parti, ha detto in sostanza Zangoli, a cominciare da 600mila euro di avanzo vincolato già destinati a una serie di investimenti. Ammonta invece a 900mila euro l’avanzo accantonato, di cui 240mila euro impiegati per far fronte al rinnovo del contratto nazionale del pubblico impiego, parte stanziati per eventuali liti pendenti, compresi 140mila euro destinati alla vicenda giudiziaria relativa all’ex cava di Ciola Corniale che potranno essere utilizzati diversamente vista la positiva conclusione della causa. L’avanzo libero di 2 milioni di euro circa, infine, è frutto di una serie di economie e trasferimenti erariali ricevuti a fine 2021: fondi che consentiranno di affrontare al meglio il 2022 nonostante le difficoltà causate dal perdurare della pandemia e dal conflitto in Ucraina, prima tra tutte la maggiore spesa per le utenze dovuta all’aumento del costo dell’energia.

La gestione dei conti da parte del Comune si conferma virtuosa – ha concluso Zangoli – per quanto riguarda i tempi di pagamento dei fornitori ampiamente rispettati, l’anticipazione di tesoreria mai utilizzata, la riduzione dell’indebitamento pro capite e del peso degli oneri finanziari. Il rendiconto di gestione è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e quello contrario dell'opposizione (Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna).

L’assessora alle Attività economiche, Angela Garattoni, ha quindi illustrato le modifiche al regolamento vigente per la valorizzazione degli spazi pubblici. Con la modifica del regolamento, il Consiglio dà mandato alla Giunta di prorogare la misura introdotta nei due anni precedenti per consentire ai pubblici esercizi di utilizzare gli spazi esterni, con l'obiettivo di far fronte alle perduranti difficoltà causate dalla pandemia. Con il termine dello stato di emergenza e la scadenza della norma nazionale al 30 giugno, ha detto in sostanza l’assessora, la Giunta intende infatti promuovere una proroga fino al 31 marzo 2023 per assicurare un sostegno ulteriore alle attività di Santarcangelo anche per i prossimi mesi.

I criteri resteranno i medesimi: il totale della superficie esterna disponibile sarà quella normalmente autorizzabile da regolamento più metà della superficie interna del locale. L'autorizzazione, inoltre, rimarrà temporanea, dal momento che il regolamento contempera le diverse esigenze che attengono lo spazio pubblico: quelle di attività economiche, dei residenti e della generalità dei cittadini. La provvisorietà della misura è dettata anche dal fatto che il regolamento è stato redatto in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, quindi eventuali modifiche permanenti dovranno essere concordate con tale ente. Il regime di agevolazione oggetto della proroga – ha concluso l’assessora – dovrà gradualmente rientrare man mano che la situazione generale tornerà all'ordinario, salvo nuove emergenze per cui potranno essere stabilite nuove proroghe. Le modifiche al regolamento per la valorizzazione degli spazi pubblici sono state approvate con il voto favorevole della maggioranza e l'astensione dell'opposizione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/20 13:32:36 GMT+2 ultima modifica 2022-05-20T11:45:41+02:00