Sezioni

Dall’idea all’impresa, prende forma l’incubatore di start up dell’istituto Einaudi-Molari

130 gli studenti interessati all’elaborazione di progetti e proposte, previsto il coinvolgimento di esperti esterni e dell’imprenditoria locale

Prende forma l’incubatore di start up dell’istituto Einaudi-Molari di Santarcangelo. “Dall’idea all’impresa”, il progetto messo a punto grazie al sostegno di Amministrazione comunale, Fondazione Francolini Franceschi e Agenzia Zona Moka può ora contare su un’aula-laboratorio realizzata all’interno della scuola dove 130 studenti del quarto anno, attraverso workshop e incontri formativi, verranno “allenati” all’imprenditorialità con l’obiettivo di elaborare progetti per formare start up.

“Nell’arco del percorso che si articola su due anni – commenta la professoressa Maria Angela Bellavista, referente Pcto (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, ex alternanza scuola-lavoro) e del gruppo di cinque insegnanti che seguono i lavori dell’incubatore – le quattro o cinque idee ritenute più interessanti verranno selezionate e quindi sviluppate anche grazie alla collaborazione e al coinvolgimento di mentor, docenti, esperti di marketing, di comunicazione e del settore finanziari, nonché imprenditori locali. Nel prossimo anno scolastico – aggiunge la professoressa Bellavista – il progetto sarà esteso anche alle classi quinte e arriverà a coinvolgere 270 studenti”.

“Dall’idea all’impresa” proseguirà anche dopo la maturità per un ulteriore anno, il sesto. L’incubatore si trasferirà infatti a Zona Moka, lo spazio di coworking presso il Francolini messo a disposizione grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale: qui i neo-diplomati dell’istituto Einaudi-Molari potranno continuare a costruire le competenze necessarie per l'attivazione di start up. Le attività post-diploma permetteranno di proseguire la co-progettazione esecutiva dei vari progetti d’impresa, consolidando le idee imprenditoriali progettate all'interno del percorso scolastico.

“L’Amministrazione comunale di Santarcangelo – spiegano Angela Garattoni, assessora alla Scuola e Servizi educativi ed Emanuele Zangoli, assessore al Bilancio e Politiche per il lavoro – ha fin da subito sostenuto questo articolato progetto dell’istituto Einaudi-Molari per dare vita a un’alternanza tra attività scolastiche ed imprenditoriali, col fine di creare le competenze necessarie per attivare start up e un network territoriale, capace di mettere in sinergia tutte le parti attive e le risorse giovanili e aziendali del territorio”.

“In questo senso – aggiungono i due assessori – l’apporto della fondazione Francolini Franceschi, importante centro sociale e di promozione culturale che persegue finalità di solidarietà sociale e svolge attività educative, e di Zona Moka, agenzia creativa con esperienza decennale nello sviluppo di servizi legati al web, visual communication e training, a cui si aggiunge il sostegno economico del Comune erogato nell’ambito della convenzione di durata triennale, rappresenta la base su cui studenti e neo-diplomati possono contare per sviluppare competenze e idee”.

“Per noi è un progetto dalla valenza strategica rispetto al nostro curriculum di studi e alla dimensione digitale che vogliamo che i nostri studenti acquisiscano”, afferma soddisfatta la Dirigente Scolastica Daniela Massimiliani. “È il completamento di un percorso – aggiunge – partito un anno fa con il ‘Patto di comunità’, che afferma il nostro ruolo di comunità educante in un network di enti e organizzazioni sempre più integrato e interagente. Il territorio è per noi vitale, non solo per il futuro occupazionale dei nostri studenti ma, anche e soprattutto, per la loro dimensione di cittadini”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/23 15:20:00 GMT+1 ultima modifica 2021-12-23T15:20:00+01:00