Sezioni

Fiera di San Martino, l’inaugurazione con il presidente Bonaccini

Anche l’ospedale Franchini e la sala Gos presso il Municipio tra le tappe della visita istituzionale

È iniziata dall’ospedale Franchini la visita istituzionale del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a Santarcangelo, accompagnato dalla sindaca Alice Parma. Dopo aver incontrato i direttori delle Unità operative e la direzione dell’ospedale, alla presenza del direttore generale dell’Ausl Marcello Tonini, il presidente Bonaccini ha visitato la Casa della salute – recentemente riqualificata – e l’ex casa colonica, che grazie a un finanziamento regionale sarà ristrutturata per ospitare il settore pediatrico.

Il presidente della Regione si è quindi recato presso la sala del Gruppo operativo per la sicurezza della Fiera, allestita presso il Municipio, dove ha incontrato il Prefetto di Rimini Alessandra Camporota e il Questore Francesco De Cicco. Nell’occasione sono stati illustrati sia l’apparato organizzativo dedicato alla sicurezza di San Martino sia la nuova app “La Fiera in tasca”, che permette di consultare informazioni aggiornate in tempo reale e monitorare gli afflussi di pubblico per quanto riguarda gli aspetti relativi alla sicurezza.

Allo spazio eventi in piazza Ganganelli si è svolta invece l’inaugurazione della Fiera di San Martino, con la consegna dei premi speciali a due operatori che si sono particolarmente distinti. “Questa è una Fiera di antiche tradizioni – ha esordito la sindaca Alice Parma – una Fiera che per Santarcangelo significa lavoro, economia, ma anche accoglienza e capacità organizzativa. In questo senso un riconoscimento per tutto il lavoro svolto va alla società organizzatrice Blu Nautilus, alla Prefettura, alla Questura e a tutte le forze dell’ordine. Devo personalmente ringraziare il presidente Bonaccini per quanto la Regione ha fatto per il territorio di Santarcangelo e non solo, anche attraverso gli importanti investimenti assicurati in questi anni”.

Per governare un territorio è necessario conoscerlo personalmente, ha detto in sostanza il presidente Stefano Bonaccini, raccontando di essere stato ben 14 volte a Santarcangelo, una cittadina che per la sua conformazione e le sue caratteristiche è uno tra i Comuni più belli dell’Emilia-Romagna. Nel sottolineare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie – come dimostra l’app per monitorare la sicurezza della Fiera – il presidente ha ricordato il nuovo sistema di elisoccorso regionale e gli investimenti sull’innovazione tecnologica che porteranno l’Emilia-Romagna a essere uno tra i primi centri al mondo per capacità di elaborazione dei big data. Bonaccini ha poi sottolineato i risultati raggiunti in questi anni per la riduzione della disoccupazione, scesa oggi sotto il 5 per cento con il livello di occupazione femminile più alto d’Italia. Quest’ultimo è sostenuto anche dalle risorse stanziate per ridurre o azzerare le rette dei nidi, per consentire alle famiglie la conciliazione dei tempi di vita e lavoro. Per mantenere il tasso di crescita dell’economia regionale al primo posto in Italia, ha sostanzialmente aggiunto il presidente Bonaccini, è necessario un lavoro di rete a livello europeo che consenta di tutelare le tipicità del territorio regionale – 44 quelle emiliano-romagnole nel settore agro-alimentare – nel quadro di un commercio globale sempre più condizionato dalle politiche dei dazi. Tipicità che si valorizzano anche attraverso eventi tradizionali come quelli di Santarcangelo e di questo territorio, che nel 2020 vedrà svolgersi le celebrazioni per i cento anni dalla nascita di Federico Fellini e Tonino Guerra.

A conclusione del momento inaugurale, la sindaca Parma e il presidente Bonaccini hanno consegnato il premio speciale “Fiera di San Martino 2019” alla Casa vinicola Battistini “per la partecipazione più che trentennale alla storica Fiera di San Martino, portando avanti la tradizione di alto valore simbolico della botte di Pitrèt in qualità di principale azienda vinicola di Santarcangelo” e ai gestori di Birgo Burger “per la capacità imprenditoriale dimostrata rinnovando un’attività storica della frazione di San Vito, con l’entusiasmo e le competenze della giovane età, fino all’investimento per partecipare alla Fiera di San Martino”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/09 20:05:00 GMT+1 ultima modifica 2019-11-12T12:04:35+01:00 scaduto