Sezioni

Primaria a San Martino dei Mulini, al via lavori di adeguamento alla normativa antincendio per 30.000 euro

Il vicesindaco Fussi: “Altri interventi riguarderanno il giardino retrostante la scuola dove verrà realizzata un’aula all’aria aperta”

Saranno eseguiti prima dell’inizio del nuovo anno scolastico i lavori di adeguamento alla normativa antincendio alla scuola primaria Giovanni XXIII di San Martino dei Mulini. Il  progetto per l’esecuzione dei lavori approvato dalla Giunta comunale prevede una spesa di 30.000 euro finanziata dal Ministero dell’Istruzione su richiesta dell’Amministrazione comunale.

L’intervento prevede l’esecuzione di lavori di diversa tipologia per adeguare il plesso scolastico alle normative antincendio: dai lavori di adeguamento degli impianti elettrici e dell’illuminazione di emergenza a quelli inerenti gli impianti speciali (allarme incendi, impianto scariche atmosferiche) fino all’esecuzione di una serie lavori edili quali la sostituzione di porte, l’adeguamento del deposito per materiale cartaceo e piccole attività di ripristino nei locali interrati adiacenti alla centrale termica. I lavori interesseranno anche l’impianto idrico con il nuovo posizionamento dell’allaccio idrico specificatamente dedicato all’antincendio. Infine, per migliorare l’organizzazione interna degli spazi, saranno eseguiti altri interventi all’interno del locale in passato adibito allo sporzionamento.

“Ai lavori di adeguamento alla normativa antincendio alla scuola primaria di San Martino dei Mulini – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Pamela Fussi – si aggiungeranno altri interventi, sempre in materia di sicurezza antincendio, nelle scuole dell’infanzia Pollicino e Flora. Grazie invece a un accordo raggiunto con Snam, la società che si occupa di trasporto, stoccaggio e rigassificazione del metano – aggiunge infine il vicesindaco – a giorni firmeremo una convenzione nell’ambito delle misure di compensazione ambientale previste per i territori attraversati dai metanodotti. L’intesa prevede a carico di Snam una serie di lavori alla scuola primaria Giovanni XXIII per la sistemazione della parte retrostante dell’edificio con la riqualificazione del cortile e della recinzione oltre alla piantumazione di una siepe e alla realizzazione di un’aula all’aria aperta”.

Intanto prosegue la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia a Canonica dove i lavori hanno accumulato un ritardo di circa quattro mesi a causa di alcune problematiche incontrate nella gestione del cantiere e nel rilascio delle certificazioni obbligatorie riguardanti i materiali strutturali, nonché per la necessità di seguire con la massima attenzione l’esecuzione delle opere da parte della direzione lavori tenuto conto che l’edificio è realizzato con strutture in legno.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/25 13:35:00 GMT+1 ultima modifica 2019-07-25T13:37:08+01:00