Sezioni

Progetto di conciliazione vita-lavoro: contributo frequenza Centri Estivi 2021

Obiettivo del progetto è promuovere e sostenere l’accesso da parte delle famiglie a servizi che favoriscono la conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche ed educative per bambini e ragazzi

Cos'è

I Comuni del Distretto Rimini Nord (Rimini, Bellaria Igea Marina, Santarcangelo di Romagna, Poggio Torriana, Verucchio, San Leo, Talamello, Novafeltria, Maiolo, Pennabilli, Sant’Agata Feltria, Casteldelci) anche per l’estate 2021 hanno aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, promosso dalla Regione Emilia Romagna e finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo.

Obiettivo del progetto è promuovere e sostenere l’accesso da parte delle famiglie a servizi che favoriscono la conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche ed educative per bambini e ragazzi.

A chi si rivolge

Sono destinatari degli interventi i bambini e i ragazzi di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2008 al 2018):

a) appartenenti a famiglie, da intendersi anche come famiglie affidatarie e nuclei monogenitoriali, nelle quali:

  • entrambi i genitori siano occupati ovvero siano lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali uno o entrambi i genitori siano fruitori di ammortizzatori sociali oppure, o se, uno o entrambi i genitori, siano disoccupati abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro;
  • in cui solo uno dei due genitori sia occupato o rientri nelle fattispecie di cui sopra, se l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE;

b) appartenenti a famiglie con attestazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) 2021 o, in alternativa per chi non ne è in possesso, con attestazione ISEE 2020, nonché, nei casi previsti dalle disposizioni vigenti, dall’ISEE corrente, fino a 35.000,00 euro;

c) che frequenteranno servizi gestiti da soggetti che hanno aderito al Progetto e che sono in possesso dei requisiti previsti dall’ “Avviso pubblico per l’individuazione dei soggetti gestori di centri estivi 2021”.

Domanda di contributo per le famiglie

Occorrono i requisiti indicati sopra e presentare domanda online dal 15 giugno al 7 luglio 2021. Il contributo massimo erogabile è pari a 336,00 euro per ciascun minore ed è determinato come contributo per la copertura del costo di frequenza per ciascuna settimana come segue:
- se il costo è pari o superiore a 112,00 euro, per un massimo di  n. 3 settimane;
- se il costo è inferiore a 112,00 euro, sarà pari all’effettivo costo di frequenza per ciascuna settimana, fino ad un massimo di 336,00 euro.
Il calcolo verrà effettuato sulla spesa sostenuta dalla famiglia e documentato con fatture e/o ricevute contabili emesse dal gestore del centro estivo e contenenti l'indicazione del Progetto, il nome del minore, il periodo di frequenza, ecc.

Presenta la domanda online

Domanda di accreditamento per gestori di centri estivi

I soggetti gestori di centri estivi possono presentare domanda di adesione al progetto dal 10/05/2021 al 24/05/2021 (Avviso pubblico per l’individuazione dei soggetti gestori di centri estivi 2021).

Elenco distrettuale dei centri estivi accreditati 2021

Responsabile del procedimento

Emanuela Celli - tel. 0541/356.258

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/06/11 10:27:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-16T09:32:08+02:00