Sezioni

Piano intercomunale di emergenza bassa valmarecchia - protezione civile

Il Piano di Protezione Civile

L'Unione dei Comuni ha approvato il proprio Piano di Protezione Civile nel dicembre 2013 e sta aggiornandolo stesso sulla base delle recenti norme nazionali e regionali.

Questa attività si è resa necessaria per aggiornare i luoghi e gli edifici, che sono di riferimento in caso di necessità; inoltre è stato necessario coinvolgere, in modo trasversale, quanti più dipendenti possibili, dell'Ente e dei Comuni associati, per avviare la formazione per una cultura di gestione dell'emergenza.

Dall'1.1.2014 l’Unione di Comuni ha associato anche i Comuni della disciolta Comunità Montana Alta Valmarecchia (Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant'Agata Feltria, Talamello) e nei prossimi mesi si procederà quindi alla redazione del Piano Intercomunale di Protezione Civile, per l'alta Valmarecchia, con le stesse modalità usate per la bassa Valmarecchia.

La Protezione Civile

Con “Protezione Civile” si intendono tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi.

La Protezione Civile infatti è composta da diversi Enti pubblici, privati, Forze dell'Ordine e militari, Vigili del Fuoco e Volontariato, coordinati a livello nazionale dal Dipartimento della Protezione Civile. Il sistema regionale di Protezione Civile in Emilia-Romagna vede impegnati: la Regione, le Provincie, i Comuni, le Unioni di Comuni, gli Uffici Territoriali di Governo-Prefetture, le Forze dell'Ordine, il Soccorso Sanitario, le organizzazioni di volontariato, Enti e Associazioni pubbliche e private.

Il primo responsabile della Protezione Civile in ogni Comune è il Sindaco, che organizza le risorse comunali secondo i piani prestabiliti per fronteggiare i rischi specifici del suo territorio con le risorse locali, se sufficienti, a farvi fronte. In caso contrario si mobilitano immediatamente i livelli provinciali, regionali e, nelle situazioni più gravi, anche il livello nazionale, integrando le forze disponibili in loco con gli uomini e mezzi necessari.

I Comuni di Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna e Verucchio, hanno conferito all'Unione di Comuni Valmarecchia la gestione in forma associata del servizio di Protezione Civile ed approvato il Piano di Emergenza Intercomunale.

Il Centro Operativo Intercomunale

I Comuni di Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna e Verucchio svolgono presso il Centro Operativo Intercomunale di via Scalone le attività di coordinamento degli interventi e dei soccorsi, attivandosi già al ricevimento delle allerte secondo le procedure previste dal Piano di Protezione Civile.

L'attivazione dei soccorsi

Appena si verifica un evento calamitoso, i Sindaci ed il Presidente dell’Unione di Comuni Valmarecchia, autorità locali di Protezione Civile, provvedono alla raccolta delle segnalazioni di danno e delle richieste di aiuto da inviare alle Istituzioni preposte al soccorso urgente, attivando le Strutture Intercomunali di Protezione Civile ed avvalendosi del Volontariato locale di Protezione Civile.

La Protezione Civile dell’Unione di Comuni Valmarecchia attiva i soccorsi attraverso il Centro Operativo Intercomunale (C.O.I.), interagisce con tutte le forze del sistema provinciale (C.O.M. Centro Operativo Misto) e regionale di Protezione Civile (C.O.R. Centro Operativo Regionale) affinchè gli aiuti arrivino nel più breve tempo possibile e le necessità immediate della popolazione possano trovare pronta risposta.

In caso di eventi di rilevante entità, il COR attiva la Colonna Mobile Regionale del Volontariato di Protezione Civile per l'assistenza alla popolazione e la Colonna Mobile Regionale Integrata, costituita dagli uomini e dai mezzi dei Vigili del Fuoco e del Volontariato di Protezione Civile, per il soccorso tecnico urgente, allo scopo di fronteggiare l'emergenza e garantire un rapido ritorno ad una situazione di normalità.

Per maggiori infomazioni

Per maggiori informazioni consultare il sito del Dipartimento di Protezione Civile, della Protezione Civile Regionale dei volontari della Protezione Civile Valle del Marecchia.

Allegati

Qui sotto sono i documenti relativi al Piano di Protezione Civile.