Sezioni

“Votes for Women!”, Giorgia D’Errico presenta il volume “Femminile plurale” in biblioteca

Giovedì 28 marzo alle ore 21 l’incontro “Donne e diritti” in dialogo con la giornalista Lina Colasanto

La quarta edizione di “Votes for Women! Santarcangelo per le Donne” si avvia alla conclusione con il terzo e ultimo incontro di approfondimento in biblioteca Baldini: domani (giovedì 28 marzo) alle ore 21 è in programma “Donne e diritti”, con Giorgia D’Errico che presenterà il volume “Femminile plurale” in dialogo con la giornalista Lina Colasanto.

Femminista per indole e attivista per i diritti delle donne, Giorgia D’Errico da anni si occupa di politiche del lavoro con un’attenzione particolare verso il lavoro femminile. Il suo libro, non a caso, racconta storie di lavoratrici che lottano per emergere in un mondo del lavoro ancora troppo declinato al maschile.

Il programma di “Votes for women!” – che alterna incontri di approfondimento e serate musicali in sei appuntamenti al femminile dal 14 al 30 marzo, tutti a ingresso gratuito – è promosso da Amministrazione comunale e Fondazione Culture Santarcangelo in collaborazione con le associazioni Ora d’Aria, Interno4 e lo spazio “Loretta”, con l’obiettivo di superare una celebrazione puramente formale della Giornata internazionale della Donna (8 marzo).

Quest’anno, in particolare, la rassegna è dedicata a Rina Macrelli in occasione dei suoi 90 anni. Intellettuale dall'intelligenza sottile e dal carattere prorompente, femminista convinta, Rina Macrelli ha passato la vita tra movimentismo, animazione del territorio santarcangiolese attraverso il Circolo del Giudizio, scrittura di saggi, lavoro per la televisione e il cinema. Tre temi a lei particolarmente cari sono analizzati nel corso della rassegna attraverso lo sguardo di tre donne giovani e affermate, in dialogo con la giornalista Lina Colasanto.

“Votes for Women!” si conclude sabato 30 marzo alle ore 21,30 con il terzo concerto allo spazio Loretta (bottega Giorgetti, via Verdi 23): il live electro synth pop di Ginevra sarà l’ultimo atto del caleidoscopio di musica indie al femminile presentato nel corso della rassegna.

 

Femminile plurale (Round Robin Editrice) – Quello che le donne non dicono: le donne fanno. Direttamente dalla voce delle lavoratrici, il racconto esclusivo e inaspettato di una società ottocentesca: quella italiana. Esiste una piccola bottega dove il tempo si è fermato. Un tempo senza tempo che permette a un’artigiana e ai suoi gioielli di prendere una forma inaspettata che non sia standardizzata dall’uniformità imposta dai prodotti venduti sul web. E poi esiste chi dell’e-commerce ha fatto la sua strada maestra, nella poetica creazione di libri per bambini. E una valigia rossa in tutto questo racconto cosa c’entra? C’entra moltissimo se a portarla in giro, mostrarla e raccontarla è una giovane donna intraprendente che pensa che la sensualità e la sessualità consapevole e libera siano il presupposto per la felicità. Sono storie di Lavoratrici ancorate, loro malgrado, a un passato che non smette di essere presente. Storie di donne che lottano per emergere in un mondo del lavoro ancora troppo declinato al maschile. Diverse nel loro essere operaie, artigiane, imprenditrici, sognatrici. Semplicemente donne in un tempo troppo poco declinato al femminile.

Giorgia D’Errico – 37 anni, torinese, vive a Roma ma ha nel cuore il mare di Magna Grecia. Mamma di Edoardo, ha fatto della conciliazione una missione di vita. Femminista per indole, per anni si è occupata di politiche del lavoro con un’attenzione particolare verso il lavoro delle donne e ha fondato e coordinato a lungo la sezione Giovani dell’Associazione Lavoro&Welfare.

 

Per informazioni su “Votes for Women! Santarcangelo per le Donne”:

Incontri (biblioteca Baldini): 0541/356.299 / biblioteca@comune.santarcangelo.rn.it

Concerti (associazione Ora d’Aria): 338/7896494 / oradariaweb@gmail.com

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/27 12:25:00 GMT+1 ultima modifica 2019-03-27T12:25:48+01:00