Sezioni

Centro storico, al via una nuova campagna di indagini geologiche

La decisione dopo la scoperta di una cavità in via Pio Massani sotto le radici di un pino

Proseguono le indagini per la verifica dello stato del muretto, della sede stradale e di alcuni immobili di via Pio Massani in centro storico. Già nello scorso mese di marzo l’Amministrazione comunale, in accordo con l’Agenzia regionale per la sicurezza e la Protezione civile, aveva avviato una campagna di monitoraggio sulla strada.

A seguito della caduta del pino che si è verificata a causa degli eventi calamitosi dello scorso mese di maggio, l’Amministrazione comunale ha inoltre approvato il progetto per la verifica straordinaria della stabilità degli altri pini e per la rimozione della ceppaia di quello caduto. Proprio nel corso di queste operazioni i tecnici hanno rilevato la presenza di una cavità sottostante alle radici dell’albero: sulla base di questo nuovo elemento, dopo un sopralluogo congiunto con i tecnici dell’Agenzia regionale per la sicurezza e la Protezione civile, i due enti hanno ritenuto di affidare un incarico a una azienda specializzata per eseguire nuove indagini geofisiche mediante la tecnica del georadar.

L’indagine non invasiva, verrà utilizzata per esaminare la composizione geologica e per verificare l’eventuale presenza di discontinuità del sottosuolo sia nell’area in cui si è rinvenuta la cavità, sia sulla Via Pio Massani, sia nei cortili delle abitazioni private adiacenti la via. Una volta concluse le indagini geofisiche, i tecnici dell’Amministrazione comunale e dell’Agenzia regionale per la sicurezza e la Protezione civile, valuteranno eventuali ulteriori azioni e/o verifiche sulla base dell’esito dei controlli.

Azioni sul documento

pubblicato il 2023/10/10 13:15:00 GMT+1 ultima modifica 2023-10-11T09:19:16+01:00