Sezioni

Consiglio comunale, approvata la deroga al Rue per la nuova tribuna per il campo sportivo di Santa Giustina

Durante i lavori, l’intervento degli allievi di Porta poetica per donare una poesia di Nino Pedretti ai consiglieri

Il Consiglio comunale del 23 dicembre convocato in videoconferenza si è aperto con una doppia comunicazione: la prima da parte della consigliere Michela Zoffoli sulla 72° Giornata mondiale dei diritti umani celebrata il 10 dicembre scorso e, la seconda, da parte della consigliera Paola Donini per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni, una battaglia che adesso diventa anche per Patrick Zacky.

Dopo la presentazione e la successiva risposta alle interrogazioni, il Consiglio comunale ha approvato la deroga al regolamento urbanistico edilizio per la realizzazione della nuova tribuna presso il campo sportivo di Santa Giustina. Nell’introdurre l’argomento, la vicesindaca e assessora ai Lavori pubblici Pamela Fussi ha spiegato che la richiesta di una nuova tribuna per accogliere gli appassionati e i genitori che seguono gli allenamenti dei ragazzi è arrivata dalla società che ha in gestione l’impianto sportivo. Poiché la nuova tribuna in metallo appoggiata su una soletta in cemento dovrà essere collocata al confine di una proprietà privata a una distanza inferiore da quella prevista dal regolamento urbanistico edilizio, lo stesso Rue prevede nel caso in cui si tratti di impianti di pubblica utilità, di poter derogare a tali limiti. “Il progetto, che ha già ottenuto le autorizzazioni necessarie, va nella direzione di favorire l’attività sportiva e quindi stili di vita sani”, ha aggiunto la vicesindaca Fussi. La deroga al Rue è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e l’astensione dell’opposizione (Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna).

I lavori all’ordine del giorno sono stati momentaneamente sospesi quando i versi di Nino Pedretti sono entrati nel Consiglio comunale in diretta streaming: la presidente Cristina Fabbri, sentiti i capigruppo, ha infatti accolto a nome del Consiglio comunale il dono di una poesia da parte dei ragazzi che hanno partecipato al laboratorio Poesie alla Porta di Cantiere Poetico, attraverso il quale sono state consegnate circa 50 poesie alle famiglie della città.

A seguire, l’assessora ai Rapporti con le società partecipate Angela Garattoni, ha presentato la revisione periodica delle partecipazioni al 31 dicembre 2019. Quanto alle tredici partecipazioni detenute dall’Amministrazione comunale – undici delle quali sono partecipazioni dirette e due indirette – ha sostanzialmente spiegato l’assessora Garattoni, non sono previste dismissioni salvo l’incorporazione di Amir in Romagna Acque tuttora in corso per costituire un’unica società di gestione. La revisione periodica ordinaria delle partecipazioni societarie del Comune di Santarcangelo è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza.

L’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli è quindi intervenuto per spiegare gli indirizzi in merito al Piano economico finanziario (PEF) del Servizio di gestione rifiuti urbani per l’anno 2020 e la presa d’atto della nota Anci-Atersir. Le valutazioni espresse – ha sostanzialmente spiegato l’assessore Zangoli – partono dalle conseguenze dell’emergenza epidemiologica in atto e dai provvedimenti emergenziali emanati dal Governo e dalle autorità locali, che hanno determinato un inevitabile rallentamento nel processo di definizione e validazione del piano finanziario del servizio integrato di gestione dei rifiuti Un piano già complesso, a causa dell’introduzione con decorrenza 2020 delle nuove regole fissate dall’ARERA e del fatto che il comune di Santarcangelo ha approvato le tariffe TARI 2020 nella stessa misura di quelle del 2019. Conseguentemente, l’Amministrazione comunale prende atto della nota Anci-Atersir in base alla quale risulterà in ogni caso necessaria una presa d’atto da parte del Comune del Piano economico finanziario validato da Atersir al fine di esplicitare e individuare la quota di conguaglio – risultante dalla differenza tra i costi del 2020 e la parte non coperta dalle tariffe 2019 – da ripartire nel triennio successivo, a decorrere dal 2021. Il provvedimento ha ottenuto i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza.

In chiusura di seduta il consigliere comunale Marco Fiori capogruppo Lega Salvini premier Romagna ha illustrato la mozione per la realizzazione di un attraversamento pedonale sulla strada statale 9, via Emilia in zona Bornaccino antistante lo stabilimento “Maggioli ex Ramberti”. Diversi gli interventi sull’argomento oltre alla proposta da parte della consigliera della lista Più Santarcangelo Michela Zoffoli di emendare la mozione per mettere in sicurezza un tratto della via Emilia nei pressi della fermata del trasporto pubblico e di collocare il passaggio pedonale a ridosso della rotatoria che verrà realizzata all’incrocio con via Bornaccino, come previsto dal piano urbanistico dell’ex stabilimento Pagliarani e come indicato da Anas (che non autorizza attraversamenti se non posti nei pressi delle rotatorie in situazioni di rallentamento degli automezzi). Poiché l’emendamento non è stato accolto dal proponente, l’assemblea ha votato la mozione come presentata dal consigliere Fiori approvando la stessa con i voti favorevoli dei partiti di opposizione e l’astensione della maggioranza.

Al termine dei lavori la sindaca Alice Parma a nome della Giunta ha rivolto i migliori auguri di buon anno a tutti i consiglieri ringraziandoli per il lavoro svolto in condizioni straordinarie, con la speranza di potersi ritrovare al più presto in presenza. Un augurio fatto proprio anche dalla presidente del Consiglio comunale Cristina Fabbri che ha rivolto un pensiero di vicinanza alle persone più fragili e sole.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/24 13:20:00 GMT+1 ultima modifica 2021-01-07T10:34:23+01:00