Sezioni

Cultura, tradizione e artigianato: a Santarcangelo torna la rassegna LòMM con le iniziative di Natale e Capodanno

I motivi decorativi della stampa a ruggine romagnola colorano la nuova edizione

Saranno l’accensione delle luminarie e il concerto di Andrea Amati ad aprire le iniziative della rassegna LòMM – Natale e Capodanno a Santarcangelo, colorata quest’anno dai motivi decorativi della stampa a ruggine romagnola. Oltre ai due eventi di lancio, sono in programma un mese di iniziative culturali, sociali e commerciali, parte dei quali saranno svelati nelle prossime settimane: dalla mostra “May all creatures be happy – Stendardi di pace” di Allegra Corbo ai mercatini degli artigiani, dall’albero di Natale alle tombole di solidarietà, dal tradizionale presepe ai cori nelle frazioni, fino all’atteso Capodanno diffuso nel centro storico.

 

Il concept – Nel suo mix di spettacolo, cultura, luci e calore anche quest’anno il calendario del Natale di Santarcangelo torna ad attingere alla propria tradizione e ne offre una rilettura contemporanea donando originalità alla festa più tradizionale dell’anno. Protagonista di “LòMM. Natale e Capodanno a Santarcangelo 2023” sarà la forza della comunità locale, racchiusa anche in tutti quegli aspetti che riguardano manufatti storici e tecniche da tramandare, come la stampa a ruggine, che sono caratteristici della sua produzione artigianale. Un concetto che si rispecchia nell’interpretazione grafica di questa edizione, in cui i simboli iconici del Natale subiscono un’estrema stilizzazione per lasciare alle decorazioni della stampa color ruggine tutta la libertà di insinuarsi e far percepire la loro costante presenza.

 

Un natale artigianale, che suggerisce volutamente un’alternativa rispetto allo sfarzo e al consumismo per rilanciare una dimensione a misura d’uomo e di paese: così si illumina a festa una comunità invece di una città, così addobbiamo un centro artigianale invece del centro commerciale. Una realtà dove ancora è possibile scoprire un commercio “fatto su misura”, non standardizzato né invadente.

 

I primi eventi – È in programma domenica 25 novembre, alle ore 16,30 circa, l’accensione delle luminarie installate nel centro commerciale naturale che daranno simbolicamente avvio alle iniziative di Natale e Capodanno 2023. Oltre alle tre tradizionali rappresentazioni delle anime culturali di Santarcangelo – come ad esempio le luminarie con i versi culturali dei poeti dialettali – in piazza Ganganelli e via de Bosis saranno protagonisti gli alberi con gli allestimenti luminosi mente le catenarie scalderanno l’atmosfera dei borghi e delle vie più centrali. Novità di questa edizione, l’installazione della luna luminosa promossa da Visit Romagna per sottolineare il legame delle città e dei borghi romagnoli con un filo conduttore dedicato alle iniziative del Natale e del Capodanno.

L’atmosfera natalizia non illuminerà solo le piazze e le strade del centro storico ma anche quelle delle frazioni, nelle quali gli allestimenti inizieranno i prossimi giorni.

Il giorno seguente, domenica 26 novembre alle ore 17, l’associazione Giulio Turci propone invece il concerto di musica classica del “PianoCellosTrio” presso la Celletta Zampeschi. Martedì 5 dicembre, invece, è in programma anche la prima delle cinque tombole sociali organizzate nel periodo natalizio.

 

Giovedì 7 dicembre, infine, il cantautore santarcangiolese Andrea Amati presenterà il suo nuovo disco “Passo dopo passo” sul palco del Supercinema insieme ai musicisti Massimo Marches (chitarre, basso, programmazioni, stompbox) e Stefano Zambardino (tastiere, fisarmonica). I biglietti sono in vendita sul sito www.liveticket.it (intero - € 15, ridotto under12 - € 10).

 

Le iniziative culturali – “May all creatures be happy – Stendardi di pace” è il titolo della mostra di arte pubblica di Allegra Corbo, un viaggio all’interno del centro storico, da piazza Ganganelli fino a piazza Monache, che porta sulle pareti degli edifici il più antico metodo di stampa su tela di canapa, da sempre realizzato nelle botteghe artigianali della Romagna. L’artista visiva Allegra Corbo, affezionata a Santarcangelo, realizza un caleidoscopio di colori: gli stendardi appesi sui palazzi monumentali, fluttuando al vento e brillando al sole, stimolano il battito ritmato di una danza della gioia, diventando le bandiere di una comunità che festeggia. Il progetto è realizzato con il contributo della Stamperia Bertozzi di Gambettola (FC).

 

Mercatini e spettacolo di strada – Come da tradizione, tutti i fine settimana dal 2 al 24 dicembre, in piazza Ganganelli tornano i mercatini natalizi realizzati da Città Viva e che coinvolgono una trentina di artigiani creativi, produttori di pezzi unici e originali. A questi si aggiungono nelle giornate del 9, 17 e 23 dicembre gli spettacoli di teatro di figura e di artisti di strada organizzati con la collaborazione dell’associazione Ultimo punto che realizza il festival internazionale di arti performative “Artisti in piazza”.

 

“Santarcangelo rilancia il Natale con un programma ricco, prodotto dall’impegno collettivo dell’intera città, che dà un nuovo significato alla luce di LòMM, intesa quest’anno come forza della tradizione” ha detto la sindaca Alice Parma. “Abbiamo scelto la stampa romagnola per decorare il nostro Natale perché ci riporta alla tradizione artigianale tipica del nostro territorio, dove a contare è l’opera dell’uomo più di ogni altro elemento. La luce del Natale quest’anno si combina con la ruggine della stampa tradizionale, che rappresenta la volontà di mantenere viva la comunità, la cosa più importante per Santarcangelo. La forza delle idee rimane sempre alla base di una proposta culturale nuova e attrattiva per i visitatori, di un tessuto associativo in grado di creare una comunità solidale e coinvolgente, di un commercio che ricorda quanto sia importante il rapporto con il cliente per creare un Natale di prossimità!”.

 

“LòMM”, che in dialetto romagnolo significa lume o luce (da un verso della poesia Nadèl di Raffaello Baldini) è un format ormai consolidato, dentro al quale si raccolgono tutte le iniziative del periodo natalizio. Da una parte, “LòMM” accende i riflettori sulla dimensione familiare suscitata dal dialetto: il rimando è al focolare, al tepore rassicurante e in un certo senso domestico, quello dei piccoli lumi accesi in casa sul davanzale della finestra.  Dall’altra, il riferimento è alle luci che illumineranno le strade per tutto il periodo natalizio: l’apice sarà visibile a Capodanno, quando quando il desiderio di aggregazione e di magia di cui è impregnata la città si trasformerà in una grande festa di piazza festa.

 

LòMM - Natale e Capodanno a Santarcangelo è promosso dal Comune di Santarcangelo di Romagna, Fo.Cu.S, Regione Emilia-Romagna, Proloco Santarcangelo, Città Viva, Explore Valmarecchia, Visit Romagna. Main sponsor: Eurospar e Stamperia Bertozzi.

 

Il calendario completo delle iniziative sarà disponibile a breve sul sito www.santarcangelodiromagna.info, mentre sulle pagine social di Visit Santarcangelo sarà possibile seguire tutti gli aggiornamenti degli eventi in programma (Facebook: Visit Santarcangelo. Instagram: @santarcangelo_di_romagna).

Azioni sul documento

pubblicato il 2023/11/24 13:35:00 GMT+1 ultima modifica 2023-11-24T13:47:11+01:00