Sezioni

Due iniziative per ricordare la Liberazione di Santarcangelo nel giorno del 76° anniversario, giovedì 24 Settembre

In mattinata le commemorazioni istituzionali, ancora posti disponibili per la lettura scenica da “Il fascismo eterno” in serata al Lavatoio

La città di Santarcangelo ricorda il 76° anniversario della Liberazione dal nazifascismo con due iniziative giovedì 24 settembre. Alle ore 9,30 si svolgeranno le celebrazioni istituzionali della ricorrenza: nell’occasione sarà inaugurata una nuova targa del percorso “Memoria dei luoghi, memoria delle voci”, dedicata quest’anno al partigiano Libero Darolt. La sindaca Alice Parma e la presidente provinciale dell’Anpi, Giusi Delvecchio, ricorderanno Darolt insieme ai suoi familiari in una cerimonia alla quale sono state invitate anche le scuole di Santarcangelo che si terrà in via della Costa all'altezza del civico 26 (di fronte al Musas).

Alle ore 21 presso il teatro Lavatoio è in programma invece la lettura scenica tratta dal saggio di Umberto Eco “Il fascismo eterno”, con Elisa Angelini e Remo Vigorelli. Sono ancora disponibili alcuni posti in sala, ma nel rispetto delle misure per la prevenzione del Covid-19 è obbligatoria la prenotazione al numero 333/2257137 (chiamata o messaggio WhatsApp) o all’indirizzo mail anpisantarcangelo@gmail.com.

Come di consueto, le iniziative per la Liberazione di Santarcangelo organizzate dal Comitato cittadino antifascista, tavolo di lavoro presieduto dalla sindaca Alice Parma che riunisce Amministrazione comunale, Anpi e altre associazioni del territorio, enti pubblici, scuole e forze politiche locali.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/22 12:20:00 GMT+1 ultima modifica 2020-09-24T13:00:54+01:00