Sezioni

Piano urbanistico attuativo “Florina”, nella convenzione un nuovo tratto della ciclabile sulla ex Santarcangelo-Urbino

Tra le dotazioni pubbliche anche 3mila metri di verde e 80 parcheggi. L’assessore Sacchetti: “Il tratto di 550 metri è uno dei tre stralci del futuro percorso ciclopedonale lungo la ex ferrovia”

La Giunta comunale ha approvato la convenzione per la variante al Piano urbanistico attuativo “Florina” in via Europa, che prevede un rilevante ritorno in termini di dotazioni pubbliche, in aumento di circa 50mila euro rispetto alla prima versione del Pua.

In aggiunta alle dotazioni standard, infatti, l’Amministrazione comunale ha richiesto al privato di realizzare 550 metri di percorso ciclopedonale lungo il tracciato della ex ferrovia Santarcangelo-Urbino, a completamento di quelli già pianificati nell’ambito dell’accordo con l’azienda Paglierani e della lottizzazione “Forever green” in via Scalone.

Circa 200mila euro il costo dell’intervento: tra i contributi di sostenibilità figurano inoltre più di 3mila metri quadrati di verde pubblico e 80 posti auto, oltre alla monetizzazione delle restanti quote parcheggi pubblici pari a 34mila euro.

Le opere di urbanizzazione – che saranno realizzate su un’area complessiva di 17mila metri quadrati con una superficie utile edificabile di 5.600 mq – prenderanno avvio nella primavera 2023: la pista ciclopedonale lungo la ex ferrovia sarà ultimata entro la fine dell’anno, mentre per le opere di urbanizzazione il privato avrà tempo cinque anni.

“Le opere pubbliche legate al comparto ‘Florina’, dalla nuova area verde ai parcheggi, andranno non solo a servizio dei residenti – afferma l’assessore alla Pianificazione urbanistica, Filippo Sacchetti – ma aggiungeranno anche un tassello importante alla realizzazione del percorso ciclopedonale lungo il tracciato della ex ferrovia Santarcangelo-Urbino”.

“Un sogno che diventa realtà grazie a una pianificazione urbanistica innovativa, che permetterà a tutti i santarcangiolesi di veder nascere un nuovo anello verde di collegamento tra punti strategici del capoluogo, migliorando l’accessibilità dei servizi alla persona comprese le strutture che verranno realizzate nei due caselli in via Rughi e via Celletta dell’olio, di prossima ristrutturazione grazie ai fondi Pnrr”.

“Un intervento che da un lato, quindi, potenzierà la mobilità sostenibile nella vita quotidiana di tutti i cittadini e dall’altro – conclude l’assessore Sacchetti – valorizzerà le proposte naturalistiche per un turismo slow, legato alla scoperta del patrimonio naturalistico di Santarcangelo e della Valmarecchia”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2023/01/03 13:35:00 GMT+1 ultima modifica 2023-01-03T13:32:42+01:00