Sezioni

Poc Zero, accordo tra amministrazione comunale e azienda “Il Melograno” per l’ampliamento dello stabilimento

Tra le dotazioni pubbliche previste oltre 5.000 mq di verde pubblico, una pista ciclabile, l’illuminazione e l’ampliamento del parcheggio di via Bornaccino

Un altro accordo per la crescita di una realtà produttiva di Santarcangelo arriva a conclusione. È di questa mattina (lunedì 30 luglio) la firma della convenzione urbanistica per l’ampliamento del complesso industriale “Il Melograno”, azienda leader nel confezionamento di prodotti ortofrutticoli freschi, pronti all’uso e confezionati in busta utilizzando materie prime provenienti da colture integrate o biologiche, che nel 2005 ha riconvertito il sito dell’ex cartiera nei pressi del fiume Marecchia.

L’accordo – che rientra nel piano operativo comunale Poc Zero, avviato dalla precedente amministrazione comunale – prevede una serie di dotazioni a partire dal verde pubblico, che verrà ceduto all’amministrazione comunale per 5.389 metri quadrati complessivi, oltre alla realizzazione di una pista ciclabile di 672 metri lungo via Bornaccino, che sarà inoltre dotata di illuminazione pubblica. La convenzione prevede anche la realizzazione di un parcheggio pubblico di 2.219 metri quadrati, anch’esso illuminato, che andrà ad ampliare quello già esistente sempre in via Bornaccino.

Per l’amministrazione comunale l’accordo segna un passo ulteriore nei confronti delle aziende, alle quali viene offerta la possibilità di ampliare la produzione restando sul territorio, in questo caso con un intervento leggero: la nuova struttura, infatti, sarà realizzata con pannelli in lamiera grecata, materiali isolanti e tetto in legno per contenere al massimo l’impatto ambientale. Grazie all’impiego di sistemi all’avanguardia, inoltre, anche i nuovi impianti produttivi rispetteranno il principio del massimo risparmio nel consumo di energia elettrica e acqua.

Previsti tempi brevi per la realizzazione degli interventi: l’azienda, infatti, intende dare avvio ai lavori nell’arco di qualche settimana.

“Questo intervento rappresenta una nuova azione concreta per la riqualificazione di attività imprenditoriali situate nell’ambito delle aste fluviali – afferma il sindaco Alice Parma – in cui l’obiettivo dello sviluppo d’impresa deve necessariamente essere conseguito nel pieno rispetto dell’ambiente. Il dialogo tra amministrazione comunale e azienda per la redazione di questo piano ha fatto sì che invece di costituire un ostacolo allo sviluppo, i vincoli previsti dagli strumenti urbanistici diventassero la base per realizzare un intervento all’avanguardia, che non solo rispetta in tutto e per tutto le prescrizioni normative – conclude il sindaco – ma s’inserisce a pieno titolo in un’area dalla spiccata vocazione naturalistica”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/07/30 10:45:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-15T16:08:04+01:00