Sezioni

Presentato il catalogo di “UNEARTH. Portare alla luce”

Il sindaco: “Per la mostra circa 300 visitatori al mese”

Presentato nel pomeriggio di ieri (giovedì 5 luglio) al Museo Storico Archeologico di Santarcangelo il catalogo di “UNEARTH. Portare alla luce”. La mostra – tutt’ora in corso al Musas, dove sarà visitabile fino al 30 settembre – vede i due artisti visivi Eron e Andreco interagire con il percorso museale attraverso un intervento diffuso in dialogo con la collezione permanente composta da dipinti che vanno dal tardo Medioevo all’Ottocento, oltre a reperti archeologici compresi tra il Paleolitico e l’Età Romana.

La presentazione del catalogo – arricchito da un testo critico di Helga Marsala – ha visto gli interventi di Alice Parma, sindaco di Santarcangelo, Mario Turci, direttore dei musei comunali e della Fondazione Culture Santarcangelo, nonché di Annamaria Bernucci, storica e critica d’arte del Comune di Rimini, ai quali si è aggiunto il saluto dell’assessore alle Arti del Comune di Rimini, Massimo Pulini.

Nel suo intervento, il sindaco Parma ha sottolineato che il lavoro di Focus sul contemporaneo proseguirà con una nuova mostra anche dopo “UNEARTH”, che nei primi sette mesi di apertura ha fatto registrare numeri significativi: il Musas, infatti, ha incrementato di circa 300 accessi al mese il suo numero abituale di visitatori, decretando un successo di pubblico senza precedenti.

Il sindaco ha ricordato infine l’iniziativa “Cantiere aperto al Musas”, evento eccezionale realizzato in collaborazione con Santarcangelo Festival. Nelle giornate di oggi, domani e domenica (6, 7 e 8 luglio), infatti, Eron e Andreco saranno impegnati a realizzare una nuova opera murale all’interno del museo, aperto tutti e tre i giorni dalle 16 alle 20  e dalle  21,30 alle 23,30.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/07/06 13:04:05 GMT+1 ultima modifica 2018-10-15T16:08:04+01:00