Sezioni

Scuole, al via gli interventi di manutenzione in vista dell’inizio delle lezioni

Stanziati 45mila euro per interventi in vari plessi della città. Approvata la variante al quadro economico per la scuola di Canonica

L’Amministrazione comunale si prepara al ritorno a scuola di bambini e ragazzi mettendo a punto diverse manutenzione negli edifici comunali per un investimento complessivo di oltre 45mila euro: verifiche periodiche e aggiornamento degli impianti di sicurezza, pavimentazioni antitrauma, giochi inclusivi e ascensori le opere oggetto degli interventi più rilevanti.

Nei giorni scorsi, infatti, la Giunta comunale ha stanziato 30mila euro per le manutenzioni ordinarie degli edifici comunali, di cui 15mila euro saranno impiegati nelle scuole per verifiche periodiche e interventi di miglioramento dei sistemi di sicurezza – estintori, idranti e illuminazione d’emergenza – nonché allestimenti e piccole opere di adeguamento alla scuola Sacra Famiglia, che da settembre ospiterà per un anno le attività del nido Mongolfiera, chiuso per i lavori di ristrutturazione finanziati dal Pnrr.

La Giunta ha approvato inoltre l’intervento di manutenzione straordinaria di un ascensore alla scuola media Franchini, non funzionante anche a causa di alcune infiltrazioni nel vano tecnico determinate dalle recenti precipitazioni eccezionali. Nelle prossime settimane, invece, una casetta inclusiva e accessibile andrà a sostituire il precedente gioco, ormai usurato, presente nel cortile della scuola dell’infanzia di San Vito, mentre la gradonata dell’arena presente nel giardino della scuola d’infanzia Drago è stata rivestita con materiale antitrauma dalla società in house Anthea, nell’ambito della convenzione per la manutenzione ordinaria degli edifici scolastici.

Tra le misure approvate dalla Giunta in vista del nuovo anno scolastico rientra anche la variante al quadro economico per la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di Canonica, finanziata con la variazione di bilancio approvata nel febbraio scorso dal Consiglio comunale.

L’incremento di 100mila euro – che porta la spesa complessiva da 1 milione 700mila a 1 milione 800mila euro – è determinato dall’aumento dei costi di alcune materie prime e dello smaltimento dei rifiuti di cantiere, dall’adeguamento dell’impianto antincendio alle modifiche normative approvate a livello nazionale a lavori già in corso e dalla necessità di migliorare i sottoservizi fognari realizzati dal costruttore precedente.

I lavori alla scuola dell’infanzia, in ogni caso, procedono secondo il cronoprogramma condiviso con la Direzione didattica e le famiglie nell’incontro di inizio luglio: le aule che accoglieranno le due sezioni attive per l’anno scolastico 2023/24, quindi, saranno pronte in tempo utile per l’inizio dell’attività didattica insieme agli spazi dedicati ai servizi ausiliari.

Azioni sul documento

pubblicato il 2023/08/07 12:09:41 GMT+1 ultima modifica 2023-08-07T12:09:41+01:00