Sezioni

Sport, dopo i contributi alle famiglie in arrivo 50.000 euro per le società sportive

I fondi stanziati con una variazione di bilancio, presto il bando. Sindaca e assessora: “Nuovo intervento in un quadro organico di misure”

Le misure dell’Amministrazione comunale per il sostegno allo sport si ampliano con nuovo bando dedicato alle società sportive. Dopo i 27.000 euro per i voucher destinati alle famiglie, infatti, nella variazione di bilancio che sarà sottoposta all’approvazione del Consiglio comunale di fine novembre saranno stanziati ulteriori 50.000 euro per le società sportive, da erogare successivamente attraverso un bando attualmente in corso di predisposizione da parte degli uffici comunali.

Come anticipato nel mese di settembre, proprio in occasione dell’apertura del bando riservato alle famiglie, si concretizza dunque il secondo intervento dell’Amministrazione comunale a sostegno dell’attività sportiva, che porta il totale delle risorse impiegate a 77.000 euro. Completa il quadro delle misure per lo sport l’esenzione dal pagamento dell’affitto delle palestre comunali per i mesi di mancato utilizzo a causa della pandemia, messa in atto del gestore Basket Santarcangelo in accordo con l’Amministrazione comunale.

“Al momento è in corso l’istruttoria per l’esame delle oltre cento richieste, per un totale di circa 140 ragazzi, pervenute nel mese di apertura del bando per l’avviamento dei giovani allo sport, dopo di che potremo procedere all’erogazione dei contributi”, dichiarano la sindaca Alice Parma e l’assessora allo Sport, Angela Garattoni. “Come stabilito inizialmente, i fondi non utilizzati per il sostegno alle famiglie confluiranno nel bando destinato alle società sportive insieme ai 50.000 euro stanziati con la variazione di bilancio. Situazione diversa è quella delle società che gestiscono impianti per conto dell’Amministrazione comunale tramite convenzione – concludono sindaca e assessora – che possono richiedere interventi puntuali, definiti nell’ambito di un confronto costante tra società e Comune, soprattutto viste le difficoltà inedite che comporta la gestione degli impianti in questo momento di sospensione dell’attività a causa della pandemia”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/14 13:20:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-14T13:19:55+01:00