Sezioni

Transizione digitale: impennata dei certificati anagrafici online

Salgono le credenziali Spid rilasciate dal Comune e i procedimenti gestiti attraverso la piattaforma digitale, boom di visualizzazioni per il sito internet e delle interazioni con la pagina Facebook

Procede a pieno ritmo la transizione al digitale dei servizi del Comune di Santarcangelo nel corso del 2020. Anche sotto la spinta dell’emergenza sanitaria, l’utilizzo dei servizi online da parte di professionisti, imprese e cittadini è infatti in forte aumento: non a caso, la trasformazione digitale dei procedimenti amministrativi è al centro del piano degli obiettivi approvato nei mesi scorsi dalla Giunta comunale.

Un bilancio parziale dell’anno in corso fotografa le dimensioni del cambiamento in atto, centrato su un piano organico guidato dalle esigenze dei cittadini e fortemente votato alla semplificazione: dei 3.000 certificati anagrafici rilasciati dallo Sportello al Cittadino negli ultimi sei mesi, il 25 per cento circa è stato richiesto online utilizzando le credenziali Spid o Cie. Un vero e proprio balzo in avanti se si considera che si tratta di un servizio avviato proprio nel corso del 2020.

Il Sistema pubblico di identità digitale, che permette a cittadini e imprese di accedere con un'unica identità digitale ai servizi online di pubbliche amministrazioni e privati, è infatti fortemente incentivato dall’Amministrazione comunale di Santarcangelo, che è fra gli enti autenticatori. Sono oltre 300 le identità digitali rilasciate dal Comune da inizio anno, mentre le procedure relative a bandi per assegnazione di contributi e concorsi per l’assunzione di nuovo personale sono ormai esclusivamente online, grazie all’acquisto di un nuovo software.

Nelle ultime settimane diciotto procedimenti di quest’ultimo tipo – messi a punto dai funzionari dell’Amministrazione comunale – hanno permesso di gestire circa 1.300 domande in modalità digitale, dematerializzando completamente la procedura con un sensibile risparmio di carta e tempo nella gestione del back office da parte dei servizi.

“Il completo passaggio al digitale richiederà ancora tempo, ma certamente i risultati raggiunti nel corso di quest’anno sono più che positivi”, commenta l’assessore ai Servizi demografici Danilo Rinaldi. “Dopo aver reso disponibile il servizio di certificazione online che permette ai cittadini di accedere, in modo rapido e sicuro, ai servizi di certificazione anagrafica, eliminando le attese e facendo risparmiare tempo a cittadini e imprese – aggiunge l’assessore – a breve anche i certificati di Stato civile e i cambi di residenza potranno essere richiesti online utilizzando un’apposita piattaforma”.

“Se da un lato puntiamo alla digitalizzazione delle procedure e incentiviamo l’utilizzo di Spid da parte di professionisti, imprese e cittadini – conclude l’assessore Rinaldi – dall’altro non trascuriamo l’importanza dei servizi che per forza di cose vanno resi allo Sportello, come l’appuntamento per la prenotazione della carta di identità elettronica: attualmente i tempi di attesa sono infatti piuttosto contenuti, intorno ai 5/6 giorni lavorativi”.

Anche le visualizzazioni di pagina del sito internet e le interazioni con la pagina Facebook del Comune registrano un’impennata nel corso del 2020 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: le visualizzazioni di pagina del sito aumentano del 31 per cento, i “mi piace” alla pagina Facebook salgono quasi del 20 per cento e le interazioni con la pagina del 47 per cento.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/21 13:35:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-21T13:47:27+01:00