Sezioni

Ultimi appuntamenti di Cantiere poetico per Santarcangelo “PAROLE PORTANTI. Le voci dei maestri e degli allievi nei dialoghi fra arte e educazione”

Sabato 11 settembre laboratori, presentazioni di libri e concerto di Pacifico. Domenica 12 un incontro e uno spettacolo dedicati agli adolescenti e al fenomeno degli Hikikomori

Ultime due giornate della settima edizione del Cantiere poetico per Santarcangelo, intitolata “Parole Portanti. Le voci dei maestri e degli allievi nei dialoghi fra arte e educazione”.

Sabato 11 e domenica 12 si svolgerà il laboratorio per adulti e ragazzi “Senza poesia non c’è città. Strade Maestre. Camminare, ascoltare, guardare, respirare. Scrivere.” a cura di Gianluigi Gherzi, Erika Grillo e Cristiano Sormani Valli, che presenteranno percorsi di poesia in movimento per raccontare la città di Santarcangelo.

Inoltre, nei due pomeriggi dalle ore 16 alle ore 19 all’Ufficio Iat ci saranno due performance musicali: sabato “Grand Coda”, maratona musicale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Lettimi” di Rimini, mentre domenica, sempre dalle 16 alle 19, Strumento maestro musiche suonate da Lorenzo Fragassi con l’organo elettrico Viscount Sonus 60 Dlx tre tastiere a cura di Viscount International.

Sabato 11 settembre alle ore 16 allo Sferisterio, nello spazio di Cactus Cafe, “Un giorno lungo un libro”, presentazione di libri con Gigi Riva, Francesca Serafini, Michele Marziani, Francesco Gabellini, con il coordinamento di Pier Angelo Fontana.

In serata – ore 21.30 allo Sferisterio – l’atteso concerto di PacificoUn anno che pare sognato”. Le canzoni, tra cui il brano “Gli anni davanti”, colonna sonora del film di Fabio Volo Genitori vs Influencer, si alternano a brevi monologhi e stralci di letture. Parole sparpagliate e tenute insieme, appuntate durante quest’anno faticoso.

Domenica 12 settembre invece sarà dedicata interamente agli adolescenti. In Italia da alcuni anni stiamo assistendo a un nuovo fenomeno che li colpisce: l’hikikomori o ritiro sociale volontario. Un disagio molto profondo, sempre più diffuso ma ancora poco conosciuto, da cui è difficile uscire e che mette a dura prova i ragazzi, le loro famiglie e le istituzioni.

Il Cantiere propone l’incontro Hikikomori: i ragazzi che si ritirano in casa che si svolgerà in sala consiliare alle ore 17 in la collaborazione con l’Associazione Hikikomori Italia: parteciperanno Elena Carolei, presidente di Hikikomori Italia Genitori, Mirco Ciavatti, psicologo e psicoterapeuta, Gioacchino Cappelli, autore e interprete dello spettacolo teatrale Io, nessuno, che andrà in scena la sera di domenica alle 20 al Teatro Il Lavatoio. Alle 21.30 allo Sferisterio l’evento di chiusura di Cactus Cafe.

Infine, ricordiamo che tutte le sere, dall’8 al 12 settembre allo Sferisterio, Cactus Cafe presenta Unique – Il fascino dell’esperienza: un servizio food per pasteggiare prima, durante e dopo gli spettacoli, un bar con servizio beverage e proposte di dj set: sabato 11 dj set di Matteo Pignataro e live di Tak-Oner; domenica 12 Andy McFarlane 2 Man Band live.

I posti sono limitati, quindi è necessaria la prenotazione per tutti gli appuntamenti, che sono a ingresso a contributo libero: è possibile prenotare i biglietti su www.cantierepoetico.org. Per accedere si dovrà presentare il Green Pass. I posti non sono numerati e l'entrata del pubblico sarà consentita 30 minuti prima dell'inizio degli incontri e degli spettacoli.

Sempre sul sito www.cantierepoetico.org è possibile anche consultare il programma completo della manifestazione.

La settima edizione del Cantiere poetico nasce ripensando alla straordinaria stagione della Scuola del Bornaccino, raccolta nel libro di Federico Moroni “Arte per gioco” (Edizioni Calderini 1964), e si propone di riflettere sulle possibili relazioni fra maestri e allievi, educazione e arte, attraverso le Parole Portanti – le voci dei maestri e degli allievi – per cercare di comprendere gli intrecci fra espressioni artistiche, didattica e la trasmissione del sapere fra le generazioni.

Cantiere poetico è un progetto del Comune di Santarcangelo di Romagna, promosso e sostenuto da FoCuS (Fondazione Culture Santarcangelo), Regione Emilia-Romagna e Associazione culturale l’arboreto, in collaborazione con Santarcangelo Festival, Pro Loco, Città Viva, Dogville, Centro per le famiglie dell’Unione di Comuni Valmarecchia, Vivai Piante Fabbri Rimini, Viscount International, Cactus Cafe, Gruppo Maggioli, Vallecchi Firenze. Partner solidali Coop Alleanza 3.0, Navacchi Infissi, Vetreria La Nuova Cesari, Santarcangelo Mare; media partner Corriere Romagna.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/09/10 12:45:00 GMT+1 ultima modifica 2021-09-10T12:44:02+01:00