Sezioni

Libertà e partecipazione

Dopo aver restituito voce alle Ex Carceri Mandamentali e aver raccontato il suo passato, il processo partecipativo 'Sprigionati' entra ora nel vivo, per indagare con la comunità le potenzialità di riuso del bene e immaginare cosa potranno essere nel futuro

Attraverso alcune azioni di confronto progressivo, si andrà ad esplorare e ad approfondire come questo spazio possa essere rigenerato a partire dai bisogni e dalle aspirazioni della comunità, con una particolare dedica ai giovani, alle nuove generazioni e alla creatività.

 ATTO I | MAPPARE I BISOGNI: LE INTERVISTE

Il mese di maggio è dedicato alle Interviste attraverso le quali mappare i bisogni e le prime idee di riuso delle ex carceri. Le interviste in calendario sono una decina, si svolgono in modalità digitale e sono rivolte all’Amministrazione Comunale, ai componenti del Tavolo di Negoziazione previsto dalla legge regionale sulla partecipazione e ad alcuni esponenti del mondo della cultura e dell'arte, del volontariato e del terzo settore, dei giovani, della scuola e dell'educazione.

Calendario interviste

Sindaca Alice Parma, Assessore Filippo Sacchetti, Assessore Pamela Fussi - Comune di Santarcangelo —> 15/04
Eugenio Tontini- Fondazione Fo.Cu.S. —> 26/04
Chiara Zamagna - Ass. Supernova —> 29/04
Maria Rosa Pasini - Istituto Molari —> 03/05
Filiberto Baccolini - IAT Pro Loco —> 03/05
Roberto Naccari - Santarcangelo dei Teatri —> 06/05
Giusi Delvecchio - Ass. ANPI —> 06/05
Fabio Biondi - Cantiere Poetico —> 14/05

ATTO II | ESPLORARE LE PRIME IDEE: I FOCUS GROUP

In giugno prendono piede i Focus Group, incontri collettivi semi-strutturati dedicati a piccoli gruppi di una decina di persone. I focus group sono realizzati presso lo Sferisterio e sono rivolti a differenti target rappresentativi della comunità, chiamati su invito: i cittadini del borgo, i ragazzi e i giovani del territorio, gli educatori e gli insegnanti della scuola, i rappresentanti del mondo dell'arte e della cultura, le associazioni culturali, sociali e di volontariato, i rappresentanti di attività economiche.

Con i Focus Group si andranno a indagare le aspettative della comunità e a esplorare le prime idee di riuso delle ex carceri, così da definire concretamente gli obiettivi e le finalità dei Laboratori Partecipativi successivi.

Durante i focus group, sarà inoltre possibile visitare le ex carceri, ma solo a piccoli gruppi di 2 o 3 persone per volta.

Calendario focus group

Esponenti mondo dell’arte —> 28/05: il report
Associazioni locali —> 04/06: il report
Abitanti del borgo —> 11/06: il report
Studenti e giovani —> 14/06: il report
Insegnanti ed educatori —> 18/06: il report

ATTO III | RIPENSARE LE EX CARCERI: I LABORATORI

I laboratori di partecipazione hanno luogo nei mesi di luglio e settembre, presso il parco Campo della Fiera, e hanno lo scopo di costruire, con il contributo della comunità allargata, una visione condivisa delle ex Carceri.

Ai laboratori potranno partecipare tutti gli interessati fino ad esaurimento posti. Si consiglia la prenotazione via web.

I laboratori sono volti alla scrittura condivisa di un manifesto per le ex carceri del futuro e si terranno le mattine del 03 e del 17 luglio 2021 dalle 9.30 alle 12.30. I partecipanti saranno chiamati a costruire una visione comune confrontandosi in gruppi di lavoro sui temi che emergeranno dalle interviste e dai focus-group.

Per la restituzione dei lavori, in settembre, si prevede un momento di sintesi dei Laboratori, finalizzato a redigere il Documento di Proposta Partecipata da proporre all’Amministrazione Comunale.

I laboratori conclusivi sono previsti per giovedì 9 settembre e lunedì 13 settembre.

9/9/2021: laboratorio "Esplora e disegna le ex carceri del futuro". Per iscriversi, cliccare qui

13/9/2021: laboratorio "Uno spazio per l'arte, la produzione artistica e il protagonismo dei giovani. Un manifesto per le ex carceri del futuro". Per iscriversi, cliccare qui

GRUPPO DI LAVORO

'Sprigionati…le ex carceri che vorresti!' è un progetto promosso dall'Amministrazione comunale di Santarcangelo con il contributo della Regione Emilia-Romagna, coordinato in collaborazione con dall’Associazione Il Palloncino Rosso e la partnership di Fondazione Fo.Cu.S., Santarcangelo dei Teatri, Istituto Scolastico Einaudi Molari, Associazione Pro Loco IAT. Le azioni di progetto sono realizzate con la partecipazione di Cooperativa Sociale Smart, ANPI, Associazione Supernova, la Filodrammatica Lele Marini.

Le interviste, i focus group e i laboratori, cuore del processo partecipativo, sono coordinati da Elena Farnè, architetto ed esperta di processi di partecipazione, riuso e rigenerazione urbana, con Silvia Capelli, Elisa Giagnolini, Mery Malaventura, Manila Muraccini de Il Palloncino Rosso e con Irene Buttà per Cooperativa Sociale Smart.

Le ricerche storiche e la raccolta delle memorie orali propedeutiche al processo partecipativo sono state sviluppate da Luca Villa, Paola Russo, Ilaria Ruggeri e Barbara Bastianelli de Il Palloncino Rosso.