Sezioni

Imposta sulla pubblicità, il versamento entro giovedì 31 gennaio

Stessa scadenza per comunicare cessazioni o variazioni relative agli impianti

Il 31 gennaio scade il termine per il pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità permanente per l’anno 2019 relativamente agli impianti pubblicitari già dichiarati e ancora esposti. Sempre entro il 31 gennaio occorre anche presentare la dichiarazione di cessazione o di variazione degli impianti pubblicitari.

Oltre tale data sarà possibile effettuare il ravvedimento operoso per sanare l’omesso, parziale o il tardivo pagamento. In questo caso, oltre all’imposta si dovranno versare le dovute sanzioni ridotte e gli interessi. Il pagamento può essere effettuato tramite versamento alla tesoreria comunale (RiminiBanca Credito Cooperativo di Rimini e Valmarecchia), con bonifico sullo stesso conto (IBAN: IT65E0899568020022000022206) oppure tramite bollettino postale sul CCP n.86253127 intestato a “Comune di Santarcangelo di R – Imposta Pubblicità ed Affissioni – Serv.Tesoreria”.

Per ulteriori informazioni e per presentare dichiarazioni ai fini dell’imposta di pubblicità occorre rivolgersi all’ufficio Tributi (lato scala B, piano terra – tel.0541/356.289) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13. E’ anche possibile consultare il sito del Comune all’indirizzo www.comune.santarcangelo.rn.it/servizi/tasse/imposta-comunale-sulla-pubblicita.

Per l’installazione di impianti pubblicitari non è sufficiente il pagamento dell’imposta sulla pubblicità ma occorre presentare preventivamente apposita Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) allo Sportello unico per le attività produttive dell’Unione dei Comuni Valmarecchia, ai sensi del regolamento comunale per la disciplina dei mezzi pubblicitari. Per maggiori informazioni: Sportello Unico attività economiche 0541/356.283-303 – suap@vallemarecchia.it.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/23 13:20:00 GMT+1 ultima modifica 2019-01-25T14:32:53+01:00