Sezioni

Lotta alla zanzara tigre

Il kit antilarvale può essere ritirato sotto i portici del municipio e all'Ufficio relazioni con il pubblico

Anche per il 2019 il Comune di Santarcangelo attua un programma di trattamenti di disinfestazione contro la zanzara tigre a cura della ditta Anthea Srl, in collaborazione con il Raggruppamento provinciale delle guardie giurate ecozoofile.

Interventi di disinfestazione su suolo pubblico

Gli interventi vengono effettuati con specifici prodotti antilarvali in tutti i pozzetti, caditoie e bocche di lupo che si trovano sulle aree pubbliche, con un prodotto di nuova generazione rispettoso dell'ambiente.

Ritiro del kit antilarvale sotto i portici del palazzo comunale

Nel 2019 il kit antilarvale può essere ritirato sotto i portici del municipio nelle seguenti giornate:

  • 31 maggio
  • 7-14-21-28 giugno
  • 5-12-19 luglio
  • 6-13 settembre

Il kit antilarvale può essere ritirato anche all’Ufficio relazioni con il pubblico dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13.

Per informazioni e segnalazioni

E' attivo un numero dedicato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17,30. Il numero da contattare è il 0541/767.411.

Cosa possono fare i cittadini

 

La lotta alla zanzara tigre non può avere esiti positivi senza un attivo coinvolgimento della popolazione. I siti a rischio di infestazione da zanzara tigre nelle aree pubbliche sono infatti solo il 20-30% del totale. Il rimanente 70-80% delle zone a rischio è di proprietà privata. E' quindi necessario che i cittadini mettano in atto misure di prevenzione e di trattamento nelle aree di loro competenza.

Cosa fare

  • trattare regolarmente con prodotti larvicidi (in base alle indicazioni riportate in etichetta, da 7 gg a 4 settimane a seconda del tipo di prodotto) i tombini e le zone di scolo e ristagno;
  • eliminare i sottovasi e, ove non sia possibile, evitare il ristagno di acqua al loro interno;
  • verificare che le grondaie siano pulite e non ostruite;
  • coprire le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana con coperchi ermetici, teli o zanzariere ben tese;
  • tenere pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre.

Cosa non fare

  • accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante;
  • lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiale e legna;
  • lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura verso l’alto;
  • lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi pieni di acqua per più giorni;
  • svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori.

Per maggiori informazioni: www.zanzaratigreonline.it  

Come utilizzare il prodotto antilarvale distribuito da Anthea

  • Il prodotto va applicato almeno ogni 4 settimane da fine aprile a ottobre (con temperature maggiori, da marzo a novembre).
  • Applicare direttamente in tombini, bocche di lupo, sottovasi nelle seguenti dosi: da 10 a 40 gocce di prodotto tal quale in ogni tombino/caditoia domestica (aree cortilizie), in accordo con il carico di sostanza organica presente. Da 5 a 10 gocce di prodotto tal quale in ogni sottovaso.
  • Inclinare il flacone a circa 45°.
  • Il trattamento va ripetuto subito dopo ogni evento piovoso.
  • Il prodotto non colpisce le zanzare adulte ed è quindi inutile utilizzarlo in zone diverse dai piccoli ristagni dìacqua.
  • Tenere un registro degli interventi effettuati, riportando nello schema qui allegato le date del trattamento.

Riferimenti normativi

Ordinanza del Sindaco n. 25 del 02/05/2019

Referente comunale

Mariangela Gentile