Sezioni

Realizzazione e gestione di nuova rotatoria stradale ed opere connesse nei territori del Comune di Santarcangelo di Romagna e Rimini (RN)

Avviso di conclusione della conferenza preliminare finalizzata all’Accordo di programma ex. art. 59 e 60 L.R. 24/2017 per la realizzazione e gestione di nuova rotatoria stradale ed opere connesse nei territori del Comune di Santarcangelo di Romagna e Rimini (RN). CUP C41B20000010004

Eventuali osservazioni dovranno pervenire entro il giorno 30 Maggio 2022.

 

Il garante della Comunicazione e Partecipazione informa che in data 20/04/2022 alle ore 21,00 si terrà un’assemblea pubblica per la presentazione del progetto alla cittadinanza. L’assemblea sarà svolta in luogo da comunicarsi successivamente.

Si avvisa che si è conclusa la Conferenza di Servizi preliminare, come da verbale trasmesso dal Comune di Santarcangelo di Romagna con atto n. 31773 del 15/11/2021, verificandosi, ai sensi dell’articolo 60 comma 5 della Legge Regionale n. 24/2017, la possibilità di consenso unanime alla sottoscrizione dell’Accordo di programma per la realizzazione e gestione dei “Lavori di messa in sicurezza dell’incrocio fra la via Pasquale Tosi, la via Antica Emilia e la S.P. 136 “Santarcangelo Mare” mediante la realizzazione di nuova rotatoria stradale ed opere connesse nei territori del Comune di Santarcangelo di Romagna e Rimini”.

Il progetto prevede la realizzazione di nuova rotatoria ed opere connesse nei territori dei comuni di Santarcangelo di Romagna e Rimini con interessamento della viabilità Provinciale (S.P. 136).

La realizzazione di tale progetto trova giustificazione nelle reali situazioni dei flussi veicolari attuali che rendono problematica la fluidità della circolazione a discapito della qualità ambientale e della sicurezza stradale.

Considerato che l’opera ricade su due diversi territori comunali, in parte su aree di proprietà privata nel Comune di Santarcangelo di Romagna ed in parte nel Comune di Rimini, con l’interessamento della strada provinciale SP 136, e non è prevista nelle rispettive strumentazioni urbanistiche, è necessario ricorrere alla sottoscrizione dell’Accordo di Programma in variante agli strumenti urbanistici comunali vigenti.

Il Procedimento in oggetto, che ha come ente promotore il Comune di Santarcangelo di Romagna, è finalizzato alla conclusione di un Accordo di Programma che sarà sottoscritto da Comune di Santarcangelo di Romagna, Comune di Rimini e Provincia di Rimini.

Il decreto di approvazione dell’Accordo di programma comporterà:

  • l’approvazione delle varianti alla strumentazione urbanistica comunale vigente e alla classificazione acustica rispettivamente: per il Comune di Rimini al RUE, alla ZAC e alla tavola dei vincoli, per il Comune di Santarcangelo di Romagna al POC 1;
  • l’approvazione del progetto definitivo di opera pubblica;
  • l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio nonché la dichiarazione di pubblica utilità così come indicato: per il Comune di Rimini nell’allegato denominato “ALL.1-Localizzazione dell’opera pubblica art.10 L.R. 37/2002” alle Tavole urbanistiche del Comune di Rimini, e per il Comune di Santarcangelo di Romagna nell’allegato denominato “ALL.1-Localizzazione dell’opera pubblica art.10 L.R. 37/2002” alle Tavole urbanistiche del Comune di Santarcangelo di Romagna.

Si avvisa che il Piano Particellare ed Elenco Ditte, unitamente agli elaborati di progetto e di variante agli strumenti urbanistici, alla proposta di Accordo ed al verbale trasmesso dal Comune di Santarcangelo di Romagna con atto n. 31773 del 15/11/2021, sono pubblicati sui siti web dei soggetti partecipanti all’accordo:

  • Provincia di Rimini nell’apposita sezione “Amministrazione Trasparente”, sotto-sezione “Opere pubbliche” alla pagina “Atti di programmazione delle opere pubbliche”;
  • Comune di Santarcangelo di Romagna alla pagina “Amministrazione Trasparente”, sotto-sezione “Pianificazione e governo del territorio”;
  • Comune di Rimini alla pagina nell’apposita sezione “Amministrazione Trasparente”, sotto-sezione “Pianificazione e governo del territorio”.

Gli elaborati progettuali sono accompagnati da allegati in cui vengono individuate le aree interessate dalla realizzazione dell’opera di cui trattasi ed i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali, nonché dalla relazione generale e dal quadro economico in cui sono indicati natura, scopo e spesa presunta dell’opera da eseguire.

Si avvisa che gli elaborati del progetto, delle varianti urbanistiche nonché delle relative Valsat, unitamente alla proposta di accordo preliminare, sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso, e quindi dal giorno 30/03/2022  al giorno 30/05/2022, presso gli Uffici:

- del Comune di Santarcangelo di Romagna – Settore Territorio,

- della Provincia di Rimini – Area Politiche del Territorio,

- del Comune di Rimini – Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale.

Entro il termine perentorio di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, e quindi dal giorno 30/03/2022  al giorno 30/05/2022,  è data la facoltà di prendere visione, ottenere le informazioni pertinenti e formulare osservazioni all'Autorità procedente:

Comune di Santarcangelo di Romagna – Settore Territorio - Ufficio “Servizio Qualificazione Città pubblica e opere strategiche” citando come riferimento “ROTATORIA VIA TOSI”;

- indirizzo: piazza Ganganelli 1, scala B 2° piano- 47822 Santarcangelo di Romagna

- per presa visione e informazioni sul progetto: Ing. Roberto Signorotti previo appuntamento telefonico: 0541 356261;

- per informazioni sui contenuti della variante urbanistica del Comune di Santarcangelo di Romagna e del relativo documento di Valsat e sull’esito delle valutazioni territoriali ed ambientali: Arch. Silvia Battistini., tel. 0541 356307;

- per informazioni sui contenuti della variante urbanistica del Comune di Rimini e del relativo documento di Valsat e sull’esito delle valutazioni territoriali ed ambientali: Arch. Lorenzo Turchi, tel. 0541/704698 – 704693;

- per comunicazioni/osservazioni: pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it, inserendo per conoscenza anche l’indirizzo di posta ordinaria “Comune di Santarcangelo di Romagna – Piazza Ganganelli, 1 - 47822 Santarcangelo di Romagna.

Si informa che nei 60 (sessanta) giorni successivi al termine per presentare le osservazioni ai sensi dell’art 60 comma 6, il Comune di Santarcangelo di Romagna procederà alla convocazione della Conferenza di Servizi Conclusiva del procedimento.

Considerato che questa comunicazione funge anche da avvio del procedimento espropriativo si informa che, ai sensi dell'art. 32, comma 2 del D.P.R. 327/2001, non saranno tenute in considerazione le costruzioni, piantagioni e le migliorie apportate all’area oggetto ad esproprio dopo la presente comunicazione dell'avvio del procedimento.

Si informa che:

- Il Responsabile del Procedimento in oggetto è l’Ing. Roberto Signorotti quale Responsabile del Servizio Qualificazione Città Pubblica e Opere Strategiche del Comune di Santarcangelo di Romagna.

  • Il Garante della Comunicazione e della Partecipazione del procedimento in oggetto ai sensi dell’art. 56 della L.R. n.24/2017, è l’Arch. Silvia Battistini, quale responsabile di Posizione organizzativa del Servizio Edilizia privata e Urbanistica del Comune di Santarcangelo di Romagna.
  • Il Responsabile della procedura espropriativa è l’Ing. Fausto Sanguanini, Dirigente dell’Area Politiche del territorio della Provincia di Rimini